Mercati delle criptovaluta ancora in rosso, Bitcoin sotto quota 6.400$

Venerdì, 9 novembre: il downtrend dei mercati delle criptovalute continua, tutte le monete principali sono in rosso, come mostrano i dati di  Coin360.
Market visualization

Grafico fornito da Coin360

Il Bitcoin (BTC) è in ribasso dell'1%, con una quotazione di 6.340$. Dopo un lungo periodo di stabilità, il 7 novembre la criptovaluta più famosa al mondo ha superato la soglia dei 6.500$.

Da allora, ha però subito costanti correzioni, ritornando ai livelli registrati all'inizio del grafico settimanale. Le sue perdite mensili ammontano al 3,6%.

Bitcoin 7-day price chart

Grafico settimanale del Bitcoin. Fonte: Bitcoin Price Index di Cointelegraph

Il pioniere del Bitcoin Jeff Garzik, considerato come "il terzo più grande contributore" al codice della criptovaluta e uno dei collaboratori di Satoshi Nakamoto, ha rilasciato un'intervista nella giornata di oggi, in cui ha dichiarato che:

"Il Bitcoin non si è evoluto nella direzione dei pagamenti ad alto volume, cosa a cui pensavamo già nei primi tempi: far accettare i Bitcoin ai commercianti. Ma il suo successo come riserva di valore non si può assolutamente negare."

Anche l'altcoin Ethereum (ETH) ha subito delle lievi perdite, finendo a quota 211$. Proprio come il Bitcoin, ETH ha registrato un picco settimanale di 220$ il 7 novembre, per coi scendere gradualmente verso il valore attuale.

Tuttavia, l'asset rimane in rialzo del 6% sul grafico settimanale, mentre le sue perdite mensili ammontano al 7,2%.
Ethereum 7-day price chart

Grafico settimanale di Ethereum. Fonte: Ethereum Price Index di Cointelegraph

La maggior parte delle restanti monete della top ten di CoinMarketCap è in rosso, con perdite che non superano il 4%.

A subire il colpo più pesante è Bitcoin Cash (BCH), in ribasso del 4% con una quotazione di 567$, mentre le controversie relative all'imminente hard fork (previsto per il 15 novembre) continuano a dividere la community.

Perdite marcate anche per Cardano (ADA), in ribasso del 3,19% a 0,074$.

Ripple (XRP) e Stellar (XLM) sono le uniche monete della top ten in positivo, entrambe in rialzo dell'1%.

Simile la situazione della top 20: perdite per quasi tutte le monete, che arrivano rispettivamente al 3,9% e 3,47% nei casi di VeChain (VET) e DASH (DASH), con l'eccezione della privacy-coin Zcash (ZEC), che guadagnando il 3,5% rispetto alla giornata di ieri finisce a quota 133$.

La capitalizzazione complessiva del mercato si aggira sui 212,5 mld di dollari, decisamente inferiore rispetto al picco settimanale di 220,7 mld, ma comunque al di sopra della media dello scorso mese, pari a 208 mld di dollari.


7-day chart of the total market capitalization of all cryptocurrencies

Grafico settimanale della capitalizzazione complessiva del mercato. Fonte: CoinMarketCap