Mercati delle criptovalute calmi, ZB.com sorpassa Binance e diventa il primo exchange al mondo

Venerdì, 18 gennaio — i mercati delle criptovalute continuano ad essere piuttosto calmi. Come mostrano i dati di Coin360, le variazioni subite dalle prime 10 monete per capitalizzazione di mercato non superano il 3%.

Market visualization from Coin360

Grafico fornito da Coin360

Tuttavia, sulla classifica di CoinMarketCap (CMC) degli exchange di criptovalute per volume di transazioni giornaliere, si è verificato un importante cambiamento. Oggi, l'exchange cinese ZB.com ha registrato un aumento del suo volume dell'80%, raggiungendo i 606,7 milioni di dollari e superando il colosso Binance.

ZB.com è ancora alla prima posizione della classifica, tuttavia, LBank (un altro exchange cinese) ha per qualche istante conquistato il primo posto, segnando un aumento di volume che ad un certo punto ha raggiunto il 150%, toccando i 900 milioni di dollari. Al momento della stesura di questo articolo, il volume dell'exchange è passato a 380 milioni, scendendo così in quarta posizione.

First three top crypto exchanges by adjusted daily trade volume

Primi tre exchange di criptovalute per volume di transazioni giornaliere CoinMarketCap

Secondo i dati di CoinMarketCap, circa il 47% del volume si ZB.com è stato generato dalla coppia Qtum-Tether (QTUM/USDT).

Il volume dell'exchange di criptovalute Binance è intanto sceso del 14%, finendo a quota 550 milioni di dollari.

La situazione è osservata con sospetto dalla comunità cripto di twitter, come si nota dal commento di TheFist:

"Sembra proprio un sacco di manipolazione del mercato da parte di zb.com, provano a pompare tron. Stanotte i cinesi hanno fatto pump and dump."

Intanto, secondo un tweet di ZB.com del 16 gennaio, il sito CoinGecko ha rilasciato la sua classifica degli exchange per il quarto trimestre 2018, che piazza ZB.com alla seconda posizione in termini di volume riportato medio:

CoinGecko’s crypto exchange rankings for Q1 2018

Classifica degli exchange di criptovalute di CoinGecko per il Q4 2018. Fonte: ZB.com Twitter

Il Bitcoin (BTC), molto meno volatile, non ha registrato variazioni significative rispetto alla quotazione di ieri, ma solo un lieve ribasso dello 0,45%, che porta il suo valore a 3.645$. Dopo un minimo settimanale di 3.550$ toccato il 13 gennaio, la criptovaluta più famosa al monmdo segna ora -1,6% sul suo grafico settimanale e +3% su quello mensile.

Bitcoin 7-day price chart

Grafico settimanale del Bitcoin. Fonte: CoinMarketCap

Ripple (XRP), che ha riguadagnato la sua posizione come prima altcoin per capitalizzazione di mercato, è in calo dell'1,2%, con una quotazione di 0,32$. Con un market cap di 13,3 miliardi di dollari, Ripple si trova appena sopra Ethereum (ETH), che ha una capitalizzazione di 12,6 miliardi.

La moneta è in ribasso del 3,5% rispetto alla settimana scorsa, e in calo del 2,4% a livello mensile.

Ripple’s 7-day price chart

Grafico settimanale di Ripple. Fonte: CoinMarketCap

Anche Ethereum ha registrato una simile perdita dell'1,6%, finendo a quota 121$. L'altcoin è in calo di quasi il 6% sul suo grafico settimanale, mentre è ancora in crescita del 27% su quello mensile.

Ethereum 7-day price chart

Grafico settimanale di Ethereum. Fonte: CoinMarketCap

Tutte le monete della top ten di CoinMarketCap sono in rosso, con perdite che si fermano al 3%. La peggiore delle 10 è EOS (EOS), in calo del 2,7%.

Variazioni intorno al 3% anche nel contesto delle prime venti monete. Ethereum Classic (ETC) è in calo del 3,2% con una quotazione di 4,33$, mentre Binance Coin (BNB) e IOTA (MIOTA) le uniche a registrare guadagni, rispettivamente in rialzo del 3,9% e 0,1%.

La capitalizzazione complessiva del mercato si aggira sui 121,2 miliardi di dollari, in ribasso di quasi l'1,6% rispetto al valore registrato all'inizio del grafico settimanale.

7-day chart of total market capitalization of all cryptocurrencies

Grafico della capitalizzazione di mercato. Fonte: CoinMarketCap