Un trader istituzionale di Deutsche Bank si unisce a FXcoin, start-up giapponese operante nel settore delle criptovalute

A partire da settembre di quest'anno Yasuo Matsuda, ex trader istituzionale di Deutsche Bank, assumerà il ruolo di Senior Crypto Strategist presso la start-up FXcoin. L'uomo si occuperà di offrire analisi sui mercati delle monete digitali e rapporti giornalieri sui movimenti dei prezzi.

Matsuda, oggi quarantanovenne, ha lavorato come agente di cambio di valuta estera presso l'istituzione bancaria tedesca dal 2012 fino giugno di quest'anno.

FXcoin, azienda fondata a settembre 2017, è al momento in attesa di approvazione da parte della Financial Services Agency (FSA), l'organo giapponese di regolamentazione finanziaria. In particolare, la start-up ha richiesto di poter operare nel settore dello scambio di criptovalute, nell'ambito del sistema di licenze adottato lo scorso anno nel paese.

Tomoo Onishi, fondatore e CEO di FXcoin, ha lavorato per oltre dodici anni nella divisione Forex di Deutsche Bank, abbandonando il proprio impiego a dicembre 2017. Tra i propri dipendenti la start-up possiede numerosi esperti del settore istituzionale, il quali hanno in passato lavorato presso importanti compagnie come HSBC, Nomura e Mitsubishi UFJ Financial.

Onishi ha affermato che l'azienda sta "tentando di fare tutto il possibile" mentre attende l'approvazione da parte degli enti di regolamentazione, rivelando che FXcoin pianifica nel prossimo futuro di assumere "altre cinque persone provenienti da istituzioni finanziarie".

Fondata nel 1870 a Berlino, Deutsche Bank viene considerata una delle banche più importanti ed influenti al mondo. Quest'anno Markus Mueller, CIO dell'azienda, ha suggerito l'ipotesi che entro i prossimi cinque o dieci anni assisteremo all'entrata in vigore di regolamentazioni per il mercato degli investimenti in criptovalute.