DHL annuncia una partnership con la piattaforma finanziaria TradeIX

In una presentazione durante la conferenza Money20/20 di Amsterdam, DHL ha annunciato di aver stretto una partnership con la piattaforma di trading TradeIX.

Becky Taylor, Vicepresidente commerciale di DHL Supply Chain, ha parlato di come l'azienda sta cercando di "creare reti più efficienti" attraverso la digitalizzazione, anche tramite la "serializzazione dei prodotti, in modo da tracciarne il ciclo vitale".

Taylor ha annunciato la partnership affermando che DHL da sola "non può raggiungere i tassi di finanziamento necessari per offrire un prezzo interessante [ai clienti]", ed ha quindi deciso di lavorare con TradeIX.

Daniel Cotti, CFO di TradeIX, ha dichiarato che l'attuale mancanza di standard e di interoperabilità nel mercato della finanza commerciale crea sistemi disconnessi e basati su "costosi e ridondanti processi manuali, soggetti ad errori".

Secondo la presentazione, la tecnologia blockchain può fornire "processi più snelli, automatizzati e una maggiore visibilità." La piattaforma TIX di TradeIX consentirà a DHL di "integrare più opzioni di finanziamento e di mitigazione del rischio nella sua offerta di prodotti".

Non è la prima volta che DHL si interessa di blockchain: a metà marzo, ha annunciato di aver creato assieme alla società di consulenza Accenture un prototipo di catena di distribuzione per l'industria farmaceutica basato su tecnologia blockchain.

A maggio, l'amministratore delegato del servizio di consegna FedEx ha dichiarato che la tecnologia blockchain è la "prossima frontiera" per le catene di distribuzione internazionali.