Il prezzo di Bitcoin (BTC) ha superato la resistenza cruciale a 40.500$ dopo che Tesla ha annunciato di aver aggiunto 1,5 miliardi di dollari in Bitcoin al proprio bilancio. La notizia ha spinto il prezzo verso un nuovo massimo storico, posizionando il prossimo importante livello di resistenza a 50.000$.

Inoltre, molte altre criptovalute stanno guadagnando slancio in un contesto ideale per le altcoin. Durante il consolidamento di Bitcoin, diverse altcoin stanno raggiungendo massimi storici. Ma quanto durerà ancora questa fase? Diamo un’occhiata ai grafici.

Bitcoin supera una resistenza chiave dopo l'annuncio di Tesla

Grafico a 4 ore di XBT/USD. Fonte: TradingView

Il grafico a 4 ore mostra un apparente breakout dai 40.500$, livello cruciale per un ulteriore rialzo, causato dalle notizie relative a Tesla, le quali hanno anche provocato la più grande candela giornaliera verde di sempre per Bitcoin.

Come indicato nel grafico, il prossimo livello d’interesse è la barriera psicologica intorno ai 50.000$. Questa zona corrisponde anche al prossimo importante livelli di Fibonacci. Il fib 1,618 viene usato spesso come indicatore per prevedere livelli di price discovery.

Grafico a 4 ore di BTC/USD. Fonte: TradingView

Un altro livello decisivo da seguire per Bitcoin è il blocco di ordini nella zona tra 43.300$ e 43.700$. La continuazione verso l’alto è probabile finché quest’area regge.

Tuttavia, se il prezzo di Bitcoin perdesse questo supporto, diventerebbe probabile una brusca correzione. Un calo al di sotto della zona tra 43.300$ e 43.700$ andrebbe a generare una cascata di stop-loss, facendo tornare il prezzo nel range in cui è rimasto per diverse settimane. Il livello di supporto successivo si trova tra 37.800$ e 38.500$.

L’indebolimento del dollaro sta aiutando il mercato crypto

Grafico giornaliero dell’indice del dollaro statunitense (DXY). Fonte: TradingView

L’indice del dollaro statunitense (DXY) mostra una considerevole debolezza dopo un minimo temporaneo a 90 punti. Questa formazione è stata segnata da una divergenza rialzista, risultata in un breve relief rally. Tuttavia, il rialzo è terminato a 91,60 punti e ha tracciato un’inversione a U.

Ora il livello decisivo per il DXY è il supporto a 90 punti. Se reggerà, la divergenza rialzista rimarrà valida e potrebbe seguire un nuovo test dei 92. È molto probabile che un simile bounce causerebbe una contrazione del mercato.

Al contrario, se l’indice DXY continuerà il suo trend ribassista, non resteranno molti ostacoli per massimi crescenti nel mercato crypto e i 50.000$ per BTC.

Il market cap crypto punta a 1.500 miliardi di dollari

Grafico settimanale del market cap crypto totale. Fonte: TradingView

La capitalizzazione totale del mercato crypto sta mostrando una certa forza dopo aver superato il suo massimo precedente. Si è verificato solo un leggero retest a 730 miliardi di dollari, seguito da un movimento quasi verticale.

Le estensioni di Fibonacci mostrano che il nuovo punto d’interesse si trova a 1.500 miliardi di dollari, come indica il grafico.

Resta da vedere se il mercato è pronto a proseguire da qui al prossimo potenziale livello d’interesse a 2.100 miliardi di dollari. Se il mercato assisterà a una correzione, scenario possibile nel caso in cui Bitcoin dovesse perdere il supporto a 43.300$-43.700$, i trader dovrebbero osservare il livello dei 1.050 miliardi di dollari per un potenziale bounce.

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo appartengono unicamente all’autore e non riflettono necessariamente i punti di vista di Cointelegraph. Ogni investimento e operazione di trading comporta dei rischi. Dovresti condurre una ricerca propria quando prendi una decisione.