CT Analytics: hard fork di EOS tra 10 giorni, in arrivo update importanti per Tron e Neo

Il team di Cointelegraph Analytics ha rilasciato un riepilogo degli eventi imminenti più attesi riguardanti le monete principali, tra cui EOS, Tron (TRX) and Neo (NEO).

EOS avrà il suo primo hard fork il 23 settembre

EOS, la settima criptovaluta per capitalizzazione di mercato, dovrebbe ricevere il suo primo upgrade del sistema di consenso il 23 settembre, data scelta dai block producers (BP) per attivare l'aggiornamento EOSIO v1.8 sulla mainnet.

Secondo EOS Nation, uno dei principali BP, l'aggiornamento sarà il più grande upgrade mai visto sulla rete EOS. È anche il primo aggiornamento che richiederà un hard fork, ossia una divisione della blockchain di origine in due reti separate, ognuna con la propria cronologia delle transazioni. EOS Nation sostiene che, al momento della pubblicazione di questo articolo, 29 dei 30 BP principali si sono già impegnati ad effettuare l'aggiornamento.

Come osservato da Cointelegraph Analytics, oltre ad apportare piccoli miglioramenti in termini di sicurezza e scalabilità, Block.one, la società dietro lo sviluppo di EOSIO, avrebbe semplificato il funzionamento dei futuri hard fork.

Tron aggiornerà il Sun Network

Secondo Cointelegraph Analytics, Tron dovrebbe presto rilasciare un aggiornamento per il Sun Network che è stato lanciato ufficialmente l'11 agosto.

Il Sun Network è una sidechain pensata come soluzione di scaling per la rete Tron. Inoltre, dovrebbe ridurre i consumi energetici delle applicazioni decentralizzate (DApps) e garantire una migliore sicurezza ed efficienza.

Come osservato da Cointelegraph Analytics, il consumo di risorse sulla sidechain sarà 100 volte inferiore, il che porterà presumibilmente a un maggior numero di DApps.

In arrivo un grande update per Neo

Neo, che al momento della stesura di questo articolo è la ventesima moneta per capitalizzazione di mercato, subirà un grosso aggiornamento nel secondo trimestre del 2020. La versione aggiornata dovrebbe essere lanciata come una nuova rete blockchain, in cui gli utenti dovranno scambiare i loro token esistenti con quelli nuovi.

Secondo il cofondatore e sviluppatore di Neo Erik Zhang, l'aggiornamento sarebbe necessario per implementare una serie di miglioramenti architetturali che non sarebbero compatibili con la blockchain attuale.

Tali miglioramenti includeranno transazioni più economiche, l'implementazione degli smart contract e una blockchain più veloce basata su un modello di transazione unificato.