Dirigente della BCE: Libra non verrà lanciata finché i regolatori non saranno soddisfatti

Benoit Coeure, membro del consiglio d'amministrazione della Banca Centrale Europea, ha affermato che la criptovaluta Libra di Facebook non verrà lanciata finché i regolatori globali non saranno soddisfatti. Durante l'incontro del G7 recentemente tenuto nella città di Chantilly, in Francia, Coeure ha spiegato che sarà necessario confermare la sicurezza della stablecoin prima che possa essere lanciata:

"Deve essere sicura, robusta e flessibile sin dal primo giorno. Non si tratta di un lungo processo di apprendimento: funzionerà fin da subito oppure no."

Tuttavia, per garantire che la privacy degli utenti venga davvero rispettata, saranno necessarie lunghe riflessioni e discussioni da parte degli organi di regolamentazione:

"In futuro potremmo scoprire la presenza di falle o incongruenze che richiederanno lunghe discussioni da parte dei regolatori. Le autorità non permetteranno il lancio di un simile progetto prima di aver trovato risposte alle proprie domande e prima di aver implementato le giuste normative."

Questo mese, Coeure ha affermato che gli organi di regolamentazione dovranno agire in fretta per prepararsi al lancio di Libra. A suo parere, consentire lo sviluppo di nuovi asset e servizi finanziari all'interno di un vuoto normativo sarebbe una scelta sconsiderata. A tal proposito ha infatti commentato:

"[Gli organi di regolamentazione] dovranno muoversi più velocemente di quanto abbiano mai fatto fino a questo momento."