Anders Fogh Rasmussen, ex Segretario Generale della NATO, è ottimista riguardo alla blockchain

Anders Fogh Rasmussen, ex Primo Ministro danese e Segretario Generale della NATO, è divenuto il nuovo Consulente Strategico di Concordium, azienda svizzera specializzata in identità su blockchain: la notizia è stata confermata all'interno di un recente comunicato stampa.

La Concordium Foundation, l'istituzione che gestisce il Concordium Network, pianifica di sfruttare l'esperienza di Rasmussen per promuovere l'impiego della tecnologia blockchain in svariati settori.

"Data l'enorme portata e l'ampio potenziale del Concordium Network, è essenziale per la Concordium Foundation sfruttare al meglio le conoscenze degli individui in possesso di profonde competenze strategiche", ha commentato Lars Seier Christensen, Presidente di Concordium. L'uomo ha poi aggiunto:

"Anders svolgerà un ruolo estremamente importante nel nostro piano di espansione globale, al fine di operare in aree che richiedono una soluzione blockchain per comunicazioni sicure e private, nonché collaborare con i dipartimenti governativi che potrebbero ottenere i maggiori benefici da una sua implementazione."

All'interno del comunicato, lo stesso Rasmussen è apparso estremamente ottimista riguardo al potenziale della tecnologia:

"Stiamo soltanto iniziando a comprendere i benefici che la tecnologia blockchain potrebbe apportare alle nostre società, compresi i processi democratici."

Questo mese, il partito attualmente al governo in Russia ha lanciato una piattaforma per il voto elettronico basata sulla tecnologia blockchain.