Esclusiva: Binance, il più importante exchange di criptovalute al mondo, apre un conto bancario a Malta

Durante un'intervista esclusiva con Cointelegraph, il CEO e fondatore di Binance Changpeng Zhao ha rivelato che la compagnia ha ufficialmente aperto un conto bancario a Malta.

Binance è il più importante exchange di criprovalute al mondo, con un volume di scambi pari a 1,47 miliardi di dollari, secondo i dati raccolti da CoinMarketCap. La piattaforma pianifica di offrire in futuro depositi e prelievi fiat-to-crypto, una funzione che migliorerà ulteriormente la liquidità dell'exchange e semplificherà l'accesso al settore delle monete digitali da parte dei nuovi investitori.

Zhao, conosciuto nella comunità con il nome di CZ, ha spiegato che l'apertura del conto bancario è uno sviluppo "molto importante" per la piattaforma, che a marzo di quest'anno ha trasferito il proprio quartier generale nell'isola. Malta sta velocemente divenendo un vero e proprio paradiso per le aziende operanti nel settore blockchain, grazie ad una robusta struttura normativa e ad un clima favorevole alla nuova tecnologia.

CZ ha dichiarato che spera di lanciare il trading fiat-crypto su Binance "entro fine anno", svelando inoltre i piani dell'azienda di offrire in futuro servizi in Uganda e potenzialmente anche in Asia.

Più in generale, il CEO ha commentato i progressi compiuti da Binance a Malta, assicurando che le cose stanno andando "molto bene" e rivelando che la compagnia sta discutendo con le borse valori del paese riguardo ad una possibile collaborazione.

CZ considera Malta "uno dei luoghi migliori" per operare nel settore blockchain, ed ha elogiato l'atteggiamento "molto accogliente e ragionevole" degli enti di regolamentazione locali nei confronti dell'industria delle criptovalute. Ha inoltre sottolineato che, da marzo ad oggi, "dozzine" di aziende blockchain si sono già stabilite sull'isola.

In risposta alle voci di corridoio secondo le quali Binance avrebbe acquistato un'isola privata nel tentativo di dare vita ad un microstato basato sulla blockchain, l'uomo ha subito respinto qualsiasi insinuazione:

"In teoria sarebbe possibile, ma di certo non un'impresa facile. Mettere in piedi una compagnia è già abbastanza complicato", ha risposto il CEO, ridendo. Ciononostante, ha dichiarato di essere rimasto affascinato dalla reazione della comunità, che suggerisce un "serio interesse" in questa idea apparentemente folle.

Al momento la principale priorità di Binance, spiega CZ, è lo sviluppo di un exchange decentralizzato.

La scorsa settimana Binance ha rivelato il proprio piano di lanciare un fondo d'investimento in criptovalute dal valore di un miliardo di dollari, a supporto di blockchain e start-up operanti in questo settore. L'azienda è ora alla ricerca di 20 grossi collaboratori per portare avanti il progetto, ognuno dei quali dovrà possedere un patrimonio di almeno 100 milioni di dollari.

L'intervista completa con Changpeng Zhao verrà presto pubblicata su Cointelegraph.