"Estremamente pericoloso": Bobby Lee si pente di aver sostenuto l'hard fork di Bitcoin SegWit2x

SegWit2x, il tentato hard fork di Bitcoin (BTC) del 2017, era "estremamente pericoloso e irresponsabile": lo ha affermato un CEO che in passato era uno dei più grandi sostenitori dell'upgrade.

In una serie di tweet del 16 novembre, Bobby Lee ha ammesso di aver sbagliato a proporre la soluzione di scaling, ormai abbandonata.

Lee: “Bitcoin è il vero Bitcoin” 

Cofondatore dell'exchange di criptovalute BTCC e CEO del produttore di wallet Ballet, Lee era uno dei firmatari originali di SegWit2x, un protocollo che mirava ad aumentare la capacità della rete di Bitcoin portando la block size a 2 megabyte.

"2 anni fa, pensavo che SegWit2x fosse la strada migliore per Bitcoin", ha scritto Lee:

"Da allora ho capito che era estremamente pericoloso e irresponsabile cercare di forzare un hard fork controverso senza replay protection, soprattutto quando non c'era il consenso. Mea culpa! Bitcoin è il vero Bitcoin. "

SegWit2x è stato considerato come un tentativo per dominare lo sviluppo di Bitcoin avanzato dagli sponsor aziendali del protocollo, contrariamente all'etica della decentralizzazione.

A quel tempo, la volontà di Lee di appoggiare il protcollo è stata respinta anche da suo fratello, il creatore di Litecoin (LTC) Charlie Lee, che descrisse la sua prospettiva come "estremamente banale".

Bitcoin Cash è "rumore"

Lo schema, noto anche come Accordo di New York o NYA, è emerso nel momento in cui la coppia BTC/USD aveva cominciato la sua bull run verso i 20.000$, e le commissioni di transazione erano considerevolmente più alte rispetto ai livelli attuali. Alcuni membri della comunità insoddisfatti dello status quo hanno tentato di risolvere la situazione con altri mezzi, come ad esempio l'hard fork Bitcoin Cash (BCH), avvenuto ad agosto 2017.

Ancora fonte di discussioni, i sostenitori di BCH ritengono che l'altcoin sia in realtà il "vero" Bitcoin. Anche quest'idea è stata rifiutata da Lee.

"Nella comunità di Bitcoin la potenza di calcolo decide qual è la vera chain. Come succede nel nostro mondo, è il mercato a decidere quale sia il vero Bitcoin, ossia quello con il valor maggiore di mercato", ha scritto.

Rispondendo ad un utente che gli chiedeva se BCH potesse rivendicare di essere il vero Bitcoin, ha concluso:

"Per me è abbastanza ovvio che il mercato ha già deciso. Segnale contro rumore."

La settimana scorsa, Lee ha previsto che Bitcoin salirà a 500.000$ entro il 2028, e che alla fine potrebbe arrivare a valere milioni di dollari.