Ex dirigente di Wall Street: "Non possiamo dire con certezza che il mercato ribassista sia davvero finito"

Durante un'intervista con Cointelegraph, Tone Vaysricercatore blockchain ed ex dirigente di Wall Street, ha espresso il suo scetticismo sul fatto che il "crypto winter" sia davvero giunto al termine.

Vays, che ha lavorato come analista finanziario presso il colosso americano JPMorgan, ha rivelato di non fidarsi completamente della recente impennata dei mercati, sostenendo di non aver visto "entrare nel settore molti soldi esterni".

Il consulente blockchain ha aggiunto che l'inversione del mercato ribassista è stata sostenuta dal capitale interno, affermando che vi sono prove di un'accumulazione sufficiente da parte di coloro che hanno preferito conservare le proprie criptovalute invece di venderle. Secondo Vays, se quel capitale interno "si dovesse spaventare di nuovo", i prezzi delle criptovalute crollerebbero alla stessa velocità con cui sono saliti.

Tuttavia, Vays ha comunque affermato che "tutti dovrebbero possedere dei Bitcoin".

Nell'intervista, Vays ha anche commentato la scommessa da 250.000$ fatta a marzo su Twitter, secondo cui il prezzo di Bitcoin (BTC) scenderà sotto i 2.000$ prima del dimezzamento del 2024.

Il famoso "halvening", che avviene ogni 210.000 blocchi, è un meccanismo di divisione del numero delle ricompense generate per ogni blocco, e limita la riserva totale della criptovaluta più famosa al mondo a 21 milioni. Questo processo dovrebbe concludersi tra marzo e giugno 2024, al blocco 840.000.

Per quanto riguarda la sua scommessa, Vays ha affermato che è improbabile che "a questo punto" Bitcoin possa scendere sotto i 2000$, anche se lo ritiene ancora possibile.

Nel frattempo, la moneta ha registrato una forte impennata da aprile 2019, quando il suo prezzo è salito da circa 4000$ a quasi 9000$ nel giro di poche settimane. Al momento della stesura di questo articolo, il suo valore si aggira sui 7.834$, in ribasso dell'1,7%, come mostrano i dati di CoinMarketCap.

Recentemente, uno dei cofondatori della società di investimenti Kenetic ha previsto che Bitcoin raggiungerà i 30.000$ entro la fine del 2019.