La Francia lancia il 'primo' acceleratore finanziario blockchain d'Europa, con oltre trenta partecipanti

Stando a quanto riportato il 18 giugno da Finance Magnates, Parigi si appresta a diventare la "capitale delle ICO": è stato avviato in Francia il primo acceleratore finanziario per le blockchain d'Europa.

Chain Accelerator, uno schema che comprende più di trenta entità e professionisti dei settori di criptovalute e finanza, mira ad offrire servizi di mentoring alle startup blockchain internazionali.

Tra i partecipanti allo schema blockchain ci sono l'amministratore delegato di Gatecoin Aurelien Menant, il responsabile dell'innovazione digitale di HSBC Diana Biggs e l'ex CEO di SWIFT Leonard Schrank.

L'iniziativa arriva in un contesto di crescente cordialità nei confronti delle criptovalute da parte delle autorità francesi. A marzo, il ministro delle finanze Bruno Le Maire ha dichiarato che la Francia "non dovrebbe farsi scappare la rivoluzione blockchain".

"In un momento in cui il Presidente e il governo vogliono rendere Parigi la capitale delle ICO, Chain Accelerator si presenta come un protagonista importante", ha dichiarato il cofondatore di Chain Accelerator.

"In Francia, come in tutto il mondo, i progetti blockchain affrontano molte incertezze e complessità, siano esse finanziarie, legali o tecniche. Eppure, questa tecnologia rivoluzionerà la nostra vita quotidiana", ha aggiunto Pierre Person, membro dell'Assemblea nazionale di Parigi.

"Oggi è essenziale disporre di un quadro legislativo che consenta il pieno sviluppo della tecnologia blockchain e di strutture che facilitino l'emergere di progetti del genere. Il nostro paese deve diventare un leader del settore."

Chain Accelerator ha sede nella stazione F di Parigi, che si descrive come "la più grande" sede universitaria al mondo.