La compagnia di videogiochi Nexon Korea smentisce le voci dell'acquisizione dell'exchange Bitstamp

Secondo quanto riportato dalla piattaforma di notizie The Korean Hearald, la compagnia di videogiochi Nexon Korea ha smentito le voci che ipotizzavano l'acquisizione dell'exchange di Bitcoin (BTC) Bitstamp.

A diffondere la notizia dell'acquisizione, che sarebbe costata 350 mln di dollari, era stata Business Insider. A fine marzo, come riportato da Cointelegraph, si vociferava anche la vendita di Bitstamp ad alcuni investitori sudcoreani non definiti, per la cifra di 400 mln di dollari.

Durante una conferenza stampa tenuta mercoledì 25 aprile, il CEO di Nexon Korea Lee Jung-hun ha dichiarato che "Nexon Korea non ha nulla a che fare con Bitstamp", aggiungendo:

"Al momento non abbiamo intenzione di colleggare le criptovalute al nostro business videoludico:"

Lee Jung-hun ha aggiunto che Nexon non vede nessun potenziale utilizzo della tecnologia Blockchain nello sviluppo di videogiochi.

Nexon è un'azienda di videogiochi fondata a Seoul e con sede a Tokyo. La compagnia appartiene a NXC Corporation, che l'anno scorso ha comprato il 65,19% delle azioni dell'exchange coreano Korbit.

Bitstamp, che ha sede in Lussemburgo, è attualmente alla decima posizione nella classifica degli exchange di CoinMarketCap per volume di trading giornaliero, con 448 mln di dollari di transazioni nelle ultime 24 ore.