La Germania pianifica di regolamentare il trading di bond basati sulla blockchain

Questa estate, la Germania potrebbe introdurre una nuova normativa che consentirà il trading di bond basati sulla tecnologia blockchain: lo rivela il portale d'informazione Handelsblatt all'interno di un recente articolo.

La nuova proposta di legge si basa sull'idea di tokenizzare svariati processi attualmente effettuati su carta. Secondo Thomas Heilmann, membro del parlamento federale tedesco, è sia necessario che vantaggioso per la Germania supportare la blockchain con regolamentazioni favorevoli:

"A nostro parere, è di fondamentale importanza portare avanti la tecnologia blockchain in Germania, specialmente nel 2019."

"Il governo nazionale si è finalmente svelato", ha commentato Frank Schaeffler, esperto di blockchain del Partito Liberale Democratico. L'uomo ha poi aggiunto:

"D'ora in avanti le cose si muoveranno in fretta. I distributori di criptovalute e gli investitori sono alla ricerca di un marketplace regolamentato per le proprie attività, che possiamo finalmente presentare sulla scena internazionale. La Germania ha la possibilità di ottenere una posizione chiave nel mercato."

Ad oggi, la Germania ha sempre adottato un approccio conservativo sia in relazione alla blockchain che al settore delle criptovalute. Negli ultimi mesi abbiamo tuttavia assistito ad un cambio di opinione da parte delle istituzioni del paese: a marzo di quest'anno, l'Ufficio Federale per la Migrazione e i Rifugiati ha affermato che l'utilizzo dei registri distribuiti potrebbe migliorare enormemente le procedure di accoglienza.