Google aggiunge il dataset della blockchain di Ethereum alla sua piattaforma di Big Data analytics

Il team di Google Cloud ha ufficialmente reso disponibile il dataset di Ethereum (ETH) su BigQuery, il servizio di Big Data analytics dell'azienda. Lo rivela un post pubblicato sul blog ufficiale di Google il 29 agosto.

I dati della blockchain di Ethereum inseriti nel dataset verranno aggiornati quotidianamente. Come spiega il team, lo strumento è stato creato per aiutare a prendere decisioni di business e prioritizzare i miglioramenti dell'architettura Ethereum stessa (ad esempio, per preparare gli aggiornamenti).

Come spiega Google, la blockchain di Ethereum contiene delle API per funzioni casuali come il controllo dello stato delle transazioni, la ricerca delle associazioni transazione-wallet e il controllo del saldo di ognuno di essi. Tuttavia, gli endpoint dell'API non possono essere raggiunti facilmente. Per questo motivo, le funzionalità OLAP di BigQuery aiutano a aggregare tali tipi di dati e a visualizzarli.

Ethereum transfers and transactions costs in 2018

Screenshot dei costi di transazione di Ethereum nel 2018. Fonte: BigQuery

Inoltre, il software basato su Google Cloud sincronizza la blockchain di Ethereum con i computer che utilizzando il software Parity, che esegue un'estrazione giornaliera dei dati dal ledger della blockchain e li archivia in BigQuery.

Google mostra anche alcuni esempi degli utilizzi del nuovo strumento. Uno di questi ha a che fare con CryptoKitties, un gioco basato sulla blockchain di Ethereum che è anche lo smart contract ERC-721 più popolare in termini di numero di transazioni. BigQuery raccoglie dati sugli account che possiedono almeno 10 CryptoKitties e sull'idoneità riproduttiva delle loro mascotte (dimensione).

CryptoKitties infographic of owners and CryptoKitties’ reproductive fitness

Infografica dei CryptoKitties e della loro idoneità riproduttiva. Fonte: BigQuery

Quest'anno Google ha già sviluppato strumenti e servizi basati relativi alla tecnologia blockchain. A febbraio, la società ha creato uno strumento simile per la blockchain del Bitcoin (BTC) che permette di visualizzare transazioni, rilevare anomalie ed estrarre i dati necessari dal ledger.

Come segnalato a luglio, Google ha inoltre stretto una partnership con Digital Asset e BlockApps, due società che operano nel settore blockchain, con l'obiettivo di offrire nuove soluzioni DLT (distributed ledger technology) sulla piattaforma cloud di Google.