Il portafoglio hardware Nano S implementa il supporto per Monero, svela Ledger

Il produttore di portafogli hardware per criptovalute Ledger ha implementato il supporto per Monero (XMR) sui propri dispositivi Nano S: la notizia è stata confermata dalla stessa compagnia all'interno di un recente comunicato stampa.

L'azienda francese, una delle più rinomate del settore assieme a TrezorKeepKey, ha svelato che il supporto per Monero è stato in realtà aggiunto sin dalla versione 0.13 della GUI della moneta, rilasciato ad ottobre di quest'anno.

"Siamo emozionati di accogliere un'altra criptovaluta top-ten alla piattaforma Ledger", ha commentato il CEO Eric Larchevêque.

"Grazie a questa aggiunta, i dispositivi Ledger coprono ora il 90% dell'intera capitalizzazione di mercato".

Proprio come la concorrenza, Ledger continua a supportare un numero sempre maggiore di criptovalute, in quanto il problema della sicurezza dei fondi diventa sempre più pressante per gli investitori.

Questo mese Trezor ha messo in guardia i potenziali acquirenti del proprio dispositivo Trezor One: pare infatti che siano state scoperte in rete versioni contraffatte del portafoglio hardware, esteriormente in tutto e per tutto simili all'edizione originale.

Questa settimana Ledger ha anche annunciato la propria espansione a New York, per promuovere lo sviluppo del servizio di custodia Ledger Vault. Demetrios Skalkotos, vecchio direttore dell'Intercontinental Exchange (ICE), è stato nominato responsabile dell'iniziativa.

Attualmente Monero si trova alla dodicesima posizione in termini di capitalizzazione di mercato. La moneta viene scambiata per circa 60,88$, in calo di appena l'1% rispetto alla giornata di ieri.