Quest'oggi Coinbase ha assistito a un enorme picco di attività da parte dei compratori, mentre Bitcoin (BTC) toccava i 33.150$. Secondo gli analisti questo trend ricorda l’accumulo di Bitcoin svolto da MicroStrategy, potenzialmente sostenuto da ordini d’acquisto istituzionali. Grazie a questa spinta BTC ha superato i 33.000$, raggiungendo un nuovo massimo storico.

Grafico giornaliero di BTC/USD (Coinbase). Fonte: Tradingview

I compratori su Coinbase hanno provocato il rally di Bitcoin

Nelle ultime 48 ore, Coinbase ha registrato un prezzo più elevato rispetto a Binance. A un certo punto, il valore di BTC sull’exchange superava di 100$ quello su Binance.

Quando Bitcoin ha oltrepassato i 30.000$, il sovrapprezzo ha raggiunto un picco di 350$: in altre parole, quando Bitcoin ha toccato i 30.000$ su Binance, su Coinbase costava 30.350$.

Prima del rialzo, il CEO di CryptoQuant, Ki Young Ju, aveva avvertito che gli scarsi flussi in uscita da Coinbase rappresentavano un rischio per il prezzo di Bitcoin. A suo avviso, i deflussi dovrebbero aumentare per consentire a BTC di trovare un nuovo slancio. Poco prima del rally, ha spiegato:

“Coinbase non registra deflussi significativi da quando il prezzo ha raggiunto 23.000$, i token trasferiti sono in calo e il fund flow ratio sta aumentando per tutti gli exchange. È ancora possibile che gli investitori istituzionali entrino in scena a breve, ma potremmo affrontare una correzione se continua così.”

Mentre Bitcoin si aggirava intorno a 29.500$, i deflussi di Coinbase hanno iniziato a impennare. Come precisato da Ki, questo potrebbe essere dovuto a operazioni over-the-counter (OTC), che in genere sono rialziste per BTC ed esemplificano il trend più ampio delle riserve di BTC in esaurimento sugli exchange:

“Mentre continuiamo a salire, altri 34.000 BTC hanno abbandonato gli exchange negli ultimi blocchi con molta nonchalance.”

I compratori ad alto patrimonio netto utilizzano il mercato OTC per comprare o vendere grandi quantità di Bitcoin. Quindi, quando sono emersi segni di operazioni OTC, Ki li ha sottolineati come fattori positivi per BTC. Dopo soli due giorni dal picco dei deflussi, BTC ha superato i 30.000$, raggiungendo un record di 33.150$. Prima del recente traguardo, Ki ha fatto notare:

“12.063 $BTC hanno appena lasciato #Coinbase. Sono arrivati in molteplici cold wallet. Possibili operazioni OTC. Conquistare i 30.000$ sarà difficile, ma alle istituzioni non importa. Semplicemente comprano di più.”
Deflussi di Coinbase. Fonte: CryptoQuant

Perché BTC sta diventando così attraente?

Secondo Ashwath Balakrishnan, analista di Delphi Digital, Bitcoin è diventato più interessante dopo aver superato il suo massimo storico precedente.

Quando il prezzo di Bitcoin si aggirava intorno ai 4.000$, il rischio di un ribasso significativo era elevato, combinato con la notevole incertezza relativa alla prospettiva a medio termine di BTC.

Al contrario, quando Bitcoin ha conquistato i 20.000$, la principale criptovaluta è diventata più attraente per gli investitori. Balakrishnan ha spiegato:

“Dal punto di vista del rischio, comprare $BTC post-ATH è in realtà una strategia migliore rispetto al cercare di azzeccare il minimo. Se hai comprato a 20.000$ hai guadagnato il 50% con un attrito minimo. I compratori del minimo a ~4.000$ hanno fatto quasi un 8x ma il loro rischio di perdere tutto era molto più alto.”

Nel breve termine, molti credono che il prezzo di Bitcoin potrebbe essere spinto ancora più in alto dalle istituzioni che non hanno comprato BTC a dicembre a causa di potenziali problemi contabili.

Pertanto, alcuni analisti sostengono che nel primo trimestre del 2021 altre istituzioni potrebbero investire in Bitcoin. Questo scenario, che risulterà evidente osservando le cifre relative agli asset under management di Grayscale e all’open interest del mercato dei future su Bitcoin del CME, causerà probabilmente un rally di BTC più ampio.