IBM lancia una nuova piattaforma blockchain per migliorare la gestione delle supply chain

Il colosso statunitense IBM e la società blockchain Chainyard hanno sviluppato una nuova rete blockchain per la gestione della supply chain. IBM ha annunciato la piattaforma in un comunicato stampa condiviso con Cointelegraph il 5 agosto.

Oltre a IBM, i membri fondatori della rete Trust Your Supplier includono anche il produttore americano di birra Anheuser-Busch InBev, le società tecnologiche Cisco, Lenovo, Nokia e Schneider Electric, la società farmaceutica britannica GlaxoSmithKline e la società di telecomunicazioni Vodafone. Il prodotto è basato sulla IBM Blockchain Platform e mira ad eliminare i lunghi e dispendiosi processi manuali e a ridurre il rischio di frodi ed errori.

Secondo il comunicato, Trust Your Supplier crea un "passaporto digitale" per l'identità del fornitore sulla rete blockchain, che permette loro di condividere informazioni con gli acquirenti selezionati sulla rete. Grazie alla piattaforma, gli utenti saranno in grado di ridurre i tempi e i costi associati alla qualificazione, alla convalida e alla gestione di nuovi fornitori. Renee Ure, chief supply chain officer del gruppo data center di Lenovo, ha dichiarato:

“La tecnologia blockchain ha la capacità di trasformare completamente il modo in cui le aziende integrano e gestiscono la propria rete di fornitori. Tramite Trust Your Supplier, sia gli acquirenti che i fornitori vedranno i vantaggi della blockchain attraverso una riduzione di costi, complessità e velocità."

IBM continua ad esplorare nuovi progetti blockchain

La rete Trust Your Supplier si unisce quindi alla serie di altri progetti basati su blockchain di IBM. A metà luglio, la società ha triplicato il numero di brevetti blockchain ottenuti negli Stati Uniti dal 2018, vantando oltre 100 famiglie di brevetti attivi.

Sempre nel mese scorso, il colosso della tecnologia Seagate ha stretto una partnership con IBM per la sperimentazione di un progetto pensato per combattere il fenomeno degli hard disk contraffatti (HDD). Il progetto mira ad aiutare produttori, integratori e partner commerciali a certificare la provenienza degli HDD utilizzando la piattaforma Blockchain di IBM.