La IOTA Foundation lancia Trinity, un nuovo wallet per i token IOTA

Secondo un comunicato stampa pubblicato il 2 luglio, la IOTA Foundation ha lanciato ufficialmente il suo nuovo wallet Trinity.

L'annuncio presenta Trinity come un prodotto capace di fornire una migliore facilità d'uso e una maggiore sicurezza agli utenti che conducono transazioni nella rete IOTA. Il software ha l'obiettivo di attrarre sia i nuovi utenti del settore che quelli più esperti.

La versione beta del wallet ha già registrato 160.000 download, elaborando transazioni in IOTA per un valore di oltre 1,8 miliardi di dollari. Le società di sicurezza informatica SixGen e Accessec hanno verificato l'applicazione prima del rilascio.

Il wallet Trinity è compatibile con i wallet hardware di Ledger, dal momento che la società ha lavorato a stretto contatto con la IOTA Foundation dalla fine del 2018, come riportato da Cointelegraph. Tra le altre caratteristiche del nuovo portafoglio troviamo la compatibilità a Keepass, l'autenticazione biometrica e la disponibilità in 25 lingue e su Mac, Windows, Linux, iOS e Android.

La IOTA Foundation è un'associazione no-profit tedesca che ha stretto varie partnership con diverse aziende, come ad esempio Primority,  per il monitoraggio degli alimenti, e Alyx, per la trasparenza della supply chain della moda.

La tecnologia DLT di IOTA è unica nel suo genere, e si basa sul protocollo Tangle. A differenza delle blockchain vere e proprie, Tangle utilizza un grafo aciclico diretto (DAG) che esegue simultaneamente diversi tipi di transazioni su catene separate.