Il 30 settembre Bitcoin (BTC) è tornato a quota 43.000$, mentre problemi improvvisi per il grande exchange Bitfinex hanno causato una temporanea interruzione dei servizi.

Grafico orario di BTC/USD (Bitstamp). Fonte: TradingView

Bitfinex indaga su un’interruzione misteriosa

I dati di Cointelegraph Markets Pro e TradingView mostrano che BTC/USD ha riconquistato il livello dei 43.000$, nonostante un problema ancora sconosciuto abbia costretto Bitfinex a sospendere i propri servizi.

Stiamo indagando su problemi della piattaforma e abbiamo sospeso temporaneamente il trading,” ha scritto Bitfinex nell’ultimo aggiornamento di servizio.

Binance, il più grande exchange al mondo in termini di volume, aveva sospeso martedì il trading per due ore per una manutenzione programmata, senza influenzare in modo significativo la price action di BTC. Considerando che giovedì è destinato ad essere una giornata piuttosto tesa, sembra che Bitcoin potrebbe concludere il mese di settembre quasi esattamente a 43.000$, il prezzo dello “scenario peggiore.”

Così facendo, la principale criptovaluta confermerebbe di nuovo le previsioni realizzate dal creatore del modello stock-to-flow PlanB, il quale ha anticipato correttamente anche la chiusura di agosto a 47.000$.

Nel frattempo, il trader e analista Rekt Capital ha ribadito la necessità per BTC/USD di un ritorno sopra la media mobile esponenziale (EMA) a 21 settimane entro la fine di domenica per preservare lo slancio rialzista complessivo.

Il mercato imita settembre 2020 con BTC a 10.000$

Il quadro generale del mercato di Bitcoin rimane per molti tutt’altro che ribassista.

Correlato: Analista: il rally di Bitcoin a nuovi ATH nel Q4 ‘distruggerà temporaneamente le altcoin’

Nonostante la price action deludente, le probabilità rimangono favorevoli per un drastico ritorno in piena forma nelle prossime settimane e mesi, replicando lo stesso periodo nel 2020.

Uno dei paragoni più recenti è stato segnalato da Cole Garner, il quale ha fatto notare che il grande blocco di supporto dei compratori appena sotto i 40.000$ ricorda il setup osservato negli ’order book a settembre dell’anno scorso, quando BTC/USD si aggirava intorno ai 10.000$:

“L’ultima volta che ho visto offerte così dense, Bitcoin era a 10.000$.”

Inoltre, questa settimana ha visto l’investitore di lunga data Bobby Lee prevedere non solo i 100.000$ nel medio termine, ma fino a 200.000$ o più grazie a un nuovo “FOMO rally” in Bitcoin.