Joseph Lubin: Ethereum 2.0 renderà la rete 1.000 volte più scalabile entro 24 mesi

Secondo Joseph Lubin, fra 18-24 mesi la blockchain di Ethereum diverrà 1.000 volte più scalabile: tali commenti sono stati rilasciati durante una recente intervista con Cointelegraph.

Lubin, uno dei fondatori dell'ecosistema Ethereum (ETH), ha spiegato che questo drastico incremento della scalabilità sarà dovuto all'introduzione dell'aggiornamento 2.0, anche detto Serenity. Lo sviluppo è stato suddiviso in quattro fasi, e ben otto gruppi sono già a lavoro sulla realizzazione di client per la nuova chain.

Durante l'intervista, Lubin ha dichiarato:

"Fra pochi mesi avremo un testnet totalmente operativo, e forse entro fine anno la Phase 0 di Ethereum 2.0."

Lubin ha inoltre affermato che la nuova chain si potrà connettere alla vecchia in svariati modi, sottolineando che potrebbe anche essere implementato un sistema che consente di spostare liberamente i token da una rete all'altra.

Per quanto riguarda i timori legati all'introduzione di un sistema di consenso Proof-of-Stake (PoS), Lubin assicura che sono state condotte accurate ricerche molto prima che i team iniziassero a lavorare alla sua implementazione. Ha inoltre affermato che verranno introdotte nuove funzionalità nella chain, per renderla compatibile con un maggior numero di casi d'utilizzo.

Durante la recente conferenza Ethereal Summit, il CEO di Messari ha previsto che la transizione di Ethereum alla versione 2.0 non avverrà fino al 2021. A suo parere infatti l'algoritmo di consenso Proof-of-Work (PoW) della blockchain di Ethereum è ormai consolidato, e rimarrà lo status quo "per almeno altri due o tre anni".