Svizzera: fondata una nuova istituzione volta a promuovere la tecnologia blockchain

In Svizzera è appena stata fondata la Capital Markets and Technology Association (CMTA), un'organizzazione il cui scopo è quello di promuovere l'utilizzo della tecnologia blockchain nei mercati finanziari.

La CMTA è stata istituita a Ginevra dal colosso dei servizi bancari in rete Swissquote, dallo sviluppatore di software Temenos, e dallo studio legale Lenz & Staehelin. Stando a quanto riportato all'interno del comunicato stampa, lo scopo dell'organizzazione è quello di realizzare norme e strumenti che possano essere utilizzati dalle aziende per raccogliere fondi, applicando digitalizzazione e nuove tecnologie.

Jacques Iffland, presidente della CMTA e collaboratore presso Lenz & Staehelin, ha commentato:

"La tecnologia blockchain ha il potenziale di ridurre la complessità dei mercati finanziari e abbassare la barriera d'entrata per le start-up. La mancanza di certezze giuridiche sta tuttavia rallentando, e potenzialmente compromettendo, il suo sviluppo in questo campo. Definendo una serie di norme aperte e supportate dall'industria, CMTA mira a semplificare l'accesso ai fondi per le imprese, contribuendo alla creazione di valore per l'intera economia".

Già da tempo la Svizzera attira le attenzioni dell'industria blockchain grazie ad una serie di normative favorevoli alle monete digitali. Recentemente la città di Zugo ha rivelato che le elezioni comunali di questa estate verranno condotte utilizzando la tecnologia blockchain. Il sistema permetterà ai cittadini di votare dai propri dispositivi mobile.

Questa settimana il paese ha votato a sfavore di una "moneta sovrana". Se la proposta di legge fosse stata approvata, avrebbe fornito alle banche centrali il controllo esclusivo sulla creazione del denaro, impedendo in tal modo alle banche commerciali di "generare" fondi per fornire prestiti.