Russia: una delle più grandi mining farm del paese verrà presto costruita nel cuore della Siberia

Secondo quanto rivelato dal direttore generale di BitBaza Daniel Zakomolkin, a Krasnoyarsk Krai in Siberia verrà presto costruita una delle più grandi mining farm per criptovalute della Russia.

Zakomolkin ha spiegato che la regione è stata scelta "per motivi energetici e di costi". Si stima che l'investimento nella struttura sarà di circa 3 miliardi di Rubli, equivalenti a 48 milioni di Dollari. L'uomo ha poi dichiarato:

“Ci sarà una mining farm, una delle più grandi in Russia. [...] Krasnoyarsk è una regione che gode di enorme surplus elettrico. Il parco industriale “Divny” offre tre barre collettrici connesse ad un singolo sistema energetico."

La costruzione dei blocchi di processori per la farm è iniziata oltre un mese fa. Inizialmente la struttura utilizzerà 10MW di energia, dopodiché il consumo verrà incrementato gradualmente fino ad arrivare a 120MW, ha spiegato Zakomolkin.

Il progetto punta inoltre ad attrarre nella regione specialisti provenienti dalla Siberian State University. Il calore generato dal processo di mining verrà convertito in riscaldamento per le strutture residenziali.

Questo mese, nella città russa di Orenburg, il Ministero degli Affari Interni ha arrestato due uomini accusati di aver condotto operazioni illegali di mining e di aver rubato al paese svarati milioni di kWh di elettricità. Un'ispezione dell'area ha infatti rivelato oltre 6.000 dispositivi per il mining collegati ad una centralina lì vicino.