La banca centrale del Pakistan lancerà la propria valuta digitale entro il 2025

Jameel Ahmad vice governatore della State Bank of Pakistan (SBP), la banca centrale del Paese, ha dichiarato che l'istituzione ha l'obiettivo di emettere una moneta digitale entro il 2025. A riportarlo è stato il canale YouTube pakistano Public News.

Secondo Dawn, il Ministro delle Finanze Asad Umar ha esortato l'agenzia investigativa federale e la banca centrale a creare un sistema bancario basato su misure di sicurezza informatica di prim'ordine, per estendere i benefici della digitalizzazione a tutti gli utenti. Secondo Umar, un singolo incidente di alto profilo potrebbe danneggiare irrimediabilmente la fiducia nel sistema bancario.

In risposta, il vice governatore della banca centrale ha quindi dichiarato che l'istituzione sta già lavorando per il rilascio del suo concetto di moneta digitale statale (CBDC) entro il 2025. Secondo Ahmad, l'obiettivo è quello di promuovere l'efficienza e l'inclusione finanziaria e di combattere la corruzione. L'implementazione completa della CBDC, tuttavia, è prevista per il 2030.

Come segnalato in precedenza, il Pakistan sta implementando delle nuove regolamentazioni sulle criptovalute per meglio combattere i crimini finanziari.

A febbraio, anche la banca centrale dell'Ucraina ha completato uno schema pilota per la propria valuta digitale statale, l'e-hryvnia.

Nello stesso mese, l'Oxford Business Law Blog ha pubblicato uno studio condotto da un ricercatore dell'Università del Lussemburgo, che ha descritto le CBDC come "troppo allettanti per essere ignorate".