Analisi dei prezzi 15/07: BTC, ETH, XRP, LTC, BCH, EOS, BNB, BSV, TRX, XLM

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

Secondo numerosi analisti, la rapida crescita di Bitcoin è stata principalmente guidata da un rinnovato interesse nel settore da parte dei grandi investitori istituzionali. L'incremento dei volumi dei contratti future basati su Bitcoin e la forte domanda per il Grayscale Bitcoin Trust sembravano supportare questa teoria.

Tuttavia, durante un'intervista con il portale d'informazione Bloomberg, il CEO di Binance Changpeng Zhao ha svelato che la piattaforma ha assistito ad una crescita equa di trading istituzionale e al dettaglio. In particolare quest'ultimo rappresenta circa il 60% dei volumi di trading su Binance, mentre i volumi delle istituzioni "non sono ancora notevolmente aumentati quest'anno".

La forte opposizione al progetto Libra di Facebook, nonché i commenti negativi pubblicati su Twitter dal Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, hanno dato ai trader una ragione per confermare i propri profitti. Alcune delle altcoin più importanti sono tornate ai minimi annuali, ma Bitcoin continua a tenere duro: per tale motivo, a nostro parere la recente contrazione rappresenta un'ottima opportunità d'acquisto.

I trader dovrebbero acquistare adesso, oppure attendere ulteriori ribassi? Scopriamolo dando un'occhiata ai grafici.

BTC/USD

Bitcoin (BTC) è scivolato al di sotto del triangolo simmetrico, un segnale decisamente ribassista. La EMA a 20 giorni si sta appiattendo e l'RSI è appena sotto la metà: è presente un forte equilibrio fra acquirenti e venditori.

BTC/USD

Attualmente la coppia BTC/USD sta tentando di ottenere un rimbalzo dalla SMA a 50 giorni. È presente una dura resistenza alla EMA: il superamento di questa resistenza potrebbe portare ad un'impennata verso la resistance line del triangolo.

Al contrario, se il prezzo dovesse scivolare al di sotto della SMA, potremmo assistere ad un crollo a 8.900$. Se anche questo livello venisse infranto, il prossimo supporto è posizionato a 7451$.

Per il momento la criptovaluta rimane forte: finché riuscirà a difendere il supporto alla SMA, la nostra opinione su di essa rimarrà rialzista. Attenderemo tuttavia i segnali di crescita prima di consigliare l'apertura di posizioni long.

ETH/USD

I rialzisti non sono riusciti a spingere Ether (ETH) al di sopra della EMA a 50 giorni. Il prezzo si è poi fortemente contratto, scivolando sotto il supporto a 224$. Attualmente la moneta sta tentando di ottenere un rimbalzo partendo dalla uptrend line.

ETH/USD

Le medie mobili sono sull'orlo di un crossover ribassista, e un breakdown dalla uptrend line potrebbe estendere la correzione fino a 160$.

Al contrario, nel caso in cui i rialzisti riuscissero a mantenere il prezzo sopra i 224$, indicherebbe la presenza di un desiderio d'acquisto ai livelli più bassi. Qualsiasi tentativo di crescita incontrerebbe tuttavia una forte resistenza alla EMA a 20 giorni. Attenderemo pertanto che il prezzo rimanga sopra i 224$ per almeno qualche giorno prima di consigliare l'apertura di posizioni long.

XRP/USD

Le prestazioni di Ripple (XRP) sono state pessime. Nonostante non abbia partecipato alla ripresa dei mercati, il suo prezzo è comunque diminuito quando il sentimento è divenuto negativo. Il prossimo supporto è posizionato a 0,27795$, e sotto ancora al minimo annuale a 0.24508$.

XRP/USD

Entrambe le medie mobili puntano verso il basso e l'RSI è fortemente negativo: i ribassisti sono in chiaro vantaggio. Un breakdown al di sotto dei minimi annuali sarebbe disastroso per la criptovaluta.

Bisogna tuttavia considerare che la coppia XRP/USD non chiude sotto i 0,27795$ sin da dicembre dello scorso anno: prevediamo pertanto un ritorno del desiderio d'acquisto vicino a questo supporto. Qualsiasi tentativo di ripresa incontrerà una forte resistenza alla EMA a 20 giorni. Attenderemo il ritorno degli acquirenti prima di consigliare il trading di questa moneta.

LTC/USD

Litecoin (LTC) è scivolato al di sotto del canale ascendente, e sta tentando di ottenere un rimbalzo dal supporto a 83,65$. La EMA a 20 giorni è in calo e l'RSI è negativo: il mercato è nelle mani dei ribassisti. Un crollo sotto gli 83,65$ potrebbe far scivolare il prezzo della criptovaluta a 66$.

LTC/USD

Un rimbalzo dal supporto a 83,65$ potrebbe riportare la coppia LTC/USD all'interno del canale: si tratterebbe di un segnale positivo. Ogni tentativo di ripresa incontrerebbe tuttavia in forte desiderio di vendita alla EMA a 20 giorni. Attenderemo la conferma che la criptovaluta riesca a sostenere il canale prima di suggerirne l'acquisto.

BCH/USD

Bitcoin Cash (BCH) è in downtrend. La moneta viene scambiata all'interno di un canale discendente. La EMA a 20 giorni è in calo e l'RSI è negativo, suggerendo un vantaggio da parte dei ribassisti.

BCH/USD

I rialzisti stanno tentando di mantenere la coppia BCH/USD all'interno del canale. In caso di successo, il prezzo potrebbe spostarsi verso l'alto fino a raggiungere la resistance line del canale. Un breakout dal canale rappresenterebbe il primo segnale d'inversione del trend. Un crollo al di sotto del canale potrebbe invece far scivolare il prezzo fino al supporto a 227$. Se anche questo livello venisse infranto, la contrazione potrebbe estendersi fino a 166$.

EOS/USD

EOS è scivolato al di sotto del supporto a 4,4930$, e sta ora tentando di ottenere un rimbalzo dal supporto a 3,8723$. Entrambe le medie mobili sono in calo e l'RSI è negativo, i venditori possiedono un chiaro vantaggio.

EOS/USD

Se quota 3,8723$ non riuscirà a fornire supporto, il prossimo livello chiave è posizionato a 3$. Al contrario, un rimbalzo da questo supporto potrebbe far impennare il prezzo fino alla EMA a 20 giorni. Potremmo suggerire l'acquisto della moneta, nel caso in cui il supporto a 3,8723$ si dimostrasse solido. Fino ad allora, la nostra opinione sulla moneta rimane neutrale.

BNB/USD

Il pullback di Binance Coin (BNB) ha cambiato direzione dopo aver toccato la EMA a 20 giorni, sfondando il supporto critico a 28,7168$. Attualmente i rialzisti stanno tentando di difendere la uptrend line. Per la prima volta nel 2019, entrambe le medie mobili hanno completato un crossover ribassista: potremmo assistere ad un'inversione del trend.

BNB/USD

Se la coppia BNB/USD scivolasse al di sotto della uptrend line e del canale discendente, il trend diverrebbe negativo. A questo punto la moneta potrebbe raggiungere il prossimo supporto a 18,30$. 

Al contrario, nel caso in cui i rialzisti riuscissero a difendere la uptrend line, la moneta potrebbe tentare un movimento verso la resistance line del canale discendente. Un breakout al di sopra delle medie mobili sarebbe un chiaro segnale di forza. BNB ha reagito meglio di molte altre monete alla recente contrazione, ma attenderemo comunque un movimento verso l'alto prima di consigliarne l'acquisto.

BSV/USD

Bitcoin SV (BSV) è scivolato al di sotto del canale discendente e del supporto critico a 134$. Quando il prezzo crolla tanto velocemente, significa che i venditori hanno fretta di uscire dal mercato e che gli acquirenti non sono disposti ad entrare. È un segnale fortemente negativo.

BSV/USD

Esiste un debole supporto psicologico a 100$, e sotto di esso a 93,6$, vale a dire al ritracciamento Fibonacci 78,6%. Se entrambi questi supporti venissero infranti, la coppia BSV/USD potrebbe raggiungere quota 50$: un ritracciamento completo della ripresa. Qualsiasi tentativo di ripresa incontrerebbe una resistenza alla EMA a 20 giorni, attualmente in calo.

TRX/USD

Tron (TRX) è scivolato al di sotto della trendline del canale ascendente. Si tratta di un segnale decisamente negativo, in quanto si tratta della prima volta da novembre dello scorso anno che il prezzo scende sotto la trend line.

TRX/USD

Il prossimo supporto è posizionato a 0,022$: se venisse infranto, la contrazione potrebbe estendersi fino a 0,017$. Prima che questo accada, prevediamo un nuovo test del livello del breakdown.

Se i rialzisti riuscissero a spingere il prezzo nuovamente all'interno del canale, l'attuale breakdown verrà considerata una bear trap. Al contrario, se la moneta non riuscisse a rimanere all'interno del canale, il downtrend verrebbe confermato. Otterremo un quadro più chiaro nei prossimi giorni: fino ad allora, consigliamo ai trader di rimanere in disparte e attendere.

XLM/USD

Stellar (XLM) è scivolato al di sotto del supporto a 0,085$, ma ha trovato un nuovo supporto a 0,080$. La moneta potrebbe pertanto rimanere range bound tra i 0,08$ e i 0,145$.

XLM/USD

Un crollo sotto i 0,080$ da parte della coppia XLM/USD porterebbe ad un nuovo test dei minimi a 0,072545$. Un ulteriore breakdown sarebbe un segnale fortemente negativo.

Al contrario, se l'area di supporto compresa fra i 0,080$ e i 0,085$ dovesse reggere, i rialzisti tenteranno di spingere la moneta nuovamente all'interno del range. In alto, la prima resistenza è rappresentata dalla EMA a 20 giorni: se venisse superata, segnalerebbe un ritorno dei rialzisti. Suggeriamo pertanto ai trader di attendere il rimbalzo del prezzo dal supporto e il superamento della EMA prima di procedere con l'apertura di nuove posizioni long.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.