Il numero di transazioni giornaliere in BItcoin è aumentato fino a raggiungere i valori di gennaio 2018

Il volume giornaliero di transazioni in Bitcoin (BTC) è aumentato fino a raggiungere i valori di gennaio dello scorso anno, poco dopo il superamento di quota 20.000$: lo rivelano i dati raccolti da transactionfee.info. Alcuni membri dell'industria credono che si tratti di un segno dell'evoluzione dell'ecosistema e dei suoi elementi fondamentali.

Grafico delle transazioni giornaliere di Bitcoin. Fonte: transactionfee.info

Jameson Lopp, Chief Technology Officer della società di sicurezza informatica Casa, ha affermato in un resoconto recentemente pubblicato su Medium che "il sistema sta crescendo e migliorando". L'uomo ha poi spiegato:

"Negli ultimi anni Bitcoin Core ha implementato numerose migliorie alla propagazione dei blocchi. Pian piano i nodi si stanno aggiornando, e sembra che questi perfezionamenti stiano avendo effetto. È presente anche un miner relay network parecchio efficiente."

"Minore domanda transazionale, algoritmi per il calcolo delle commissioni migliorati, adozione di Segregated Witness (SegWit) e transaction batching hanno permesso un utilizzo più efficiente dello spazio nei blocchi, e meno contesa per questa risorsa limitata", ha concluso Lopp.

A novembre dello scorso anno anche il crypto-evangelist Anthony Pompliano aveva affermato che gli elementi fondamentali alla base di Bitcoin, come costo e numero di transazioni, si erano rafforzati nonostante il declino dei prezzi.