I terminali finanziari di Reuters, Bloomberg e TradingView aggiungono un nuovo indice di criptovalute

Il mezzo milione di trader che utilizza regolarmente i terminali finanziari di Reuters e Bloomberg potrà ora accedere ad un nuovo indice, basato sul valore delle 100 criptovalute più performanti.

Si chiamerà "CIX100", ed è stato sviluppato dall'azienda Cryptoindex sfruttando i dati raccolti da un'intelligenza artificiale. CIX100 è il risultato dell'analisi di oltre 1.800 monete, selezionate in base al numero di exchange dai quali vengono supportate, alla loro capacità di rimanere in Top 200 per lunghi periodi di tempo, nonché alla loro popolarità sui social media.

In particolare, per la realizzazione di questo indice sono stati presi in esame oltre 33 terabyte di dati, comprendenti informazioni su decine di milioni di trade, sulle notizie pubblicate dai nove più importanti exchange al mondo, nonché sul sentimento generale sui social media. Il CIX100 verrà aggiornato su base mensile, e i suoi creatori garantiscono che è stato progettato per riconoscere automaticamente le criptovalute il cui valore è stato gonfiato artificialmente.

Non soltanto Reuters e Bloomberg, ma anche TradingView consentirà ai propri utenti di accedere a questo indice. Stan Bokov, Chief Strategy Officer della compagnia, ha commentato:

"L'integrazione del CIX100 Cryptoindex dimostra l'impegno di TradingView verso lo sviluppo del settore fintech [...]. I dati stanno velocemente divenendo un prodotto a sé stante, e l'accesso o meno ad essi potrebbe definire il successo delle compagnie del futuro."

Questa settimana CryptoCompare, un importante provider di dati sui mercati delle criptovalute, ha lanciato una classifica dei 100 migliori exchange al mondo, al fine di offrire agli utenti del settore "una fonte completa e affidabile di informazioni sulle migliori piattaforme di scambio."