CEO di Ripple: l'adozione di XRP da parte di MoneyGram è più importante di Libra

Brad Garlinghouse, CEO di Ripple, ha affermato che la società sta esaminando numerosi investimenti e acquisizioni a seguito della partnership da 30 milioni di dollari stretta a giugno con MoneyGram.

Come riportato il 9 agosto da Yahoo! Finance, l'accordo con MoneyGram - la seconda società di rimesse al mondo - ha previsto l'acquisizione di una quota del 10% da parte di Ripple, con la possibilità di aumentare l'investimento di altri 20 milioni nei prossimi due anni.

MoneyGram comincia ad utilizzare xRapid

MoneyGram ha iniziato a utilizzare la soluzione di liquidità xRapid di Ripple il 3 agosto - una clausola centrale dell'affare da 30 milioni di dollari - come rivelato dal CEO della società Alex Holmes durante l'earning call del secondo trimestre.

Il sistema xRapid - che utilizza il token XRP per permettere di effettuare trasferimenti istantanei di denaro in due valute diverse - non è particolarmente utilizzato dagli altri clienti di Ripple, come Santander, Standard Chartered e American Express.

Nella sua intervista con Yahoo! Finance, Garlinghouse ha nettamente respinto l'idea che Ripple avesse pagato un extra sulle azioni MoneyGram per assicurarsi che l'impresa adottasse la tecnologia:

"Non lo caratterizzerei come un incentivo. Alla velocità attuale, stiamo facendo partecipare sempre più clienti, e stiamo vedendo quel valore. Se vogliamo accelerare, abbiamo la possibilità di fare cose che potrebbero essere percepite e caratterizzate da alcuni come un incentivo."

Garlinghouse ha rivelato che Ripple ha pagato un prezzo particolarmente elevato per l'accordo unicamente perché la società di private equity Thomas H. Lee Partners si è rifiutata di vendere a valori di mercato: le azioni Moneygram erano scese di quasi l'80% nei 12 mesi precedenti alla partnership, ma sono aumentate del 168% nel periodo successivo.

"È un affare importante"

La partnership di Moneygram, sostiene Garlinghouse, rappresenta uno dei primi casi d'uso di un crypto-asset su larga scala:

“È un affare importante. Se dovessi scommettere adesso, direi che tra un anno l'accordo con MoneyGram avrà un impatto più significativo sui mercati delle criptovalute rispetto al white paper di Libra. "

Intanto, il volume di xRapid ha registrato una crescita del 170% tra il 1° e il 2° trimestre del 2019 - anche prima della questione MoneyGram - volume che secondo il CEO supererà il miliardo di dollari entro il 2020.

Attualmente, Ripple sta guadagnando due nuovi istituti finanziari alla settimana, e vanta già oltre 200 clienti in tutto il mondo. Garlinhouse prevede di firmare circa 100 nuovi contratti quest'anno, il 20% dei quali riguarderà xRapid e XRP.

Come segnalato, nel Q2 2019 Ripple ha registrato un incremento nelle vendite di XRP pari al 48% rispetto al trimestre precedente, vendendo ben 251,51 milioni di dollari di token.