Roger Ver mette da parte il fork di Bitcoin Cash: "Il futuro delle criptovalute è più luminoso che mai"

Roger Ver, amministratore delegato di Bitcoin.com e sostenitore di Bitcoin Cash (BCH), ha ancora fiducia nei mercati delle criptovalute: in un'intervista rilasciata a Bloomberg, ha dichiarato che "il futuro è più luminoso che mai".

Ver, noto soprattutto per il suo attaccamento a Bitcoin Cash e disprezzo nei confronti del Bitcoin (BTC), ha messo da parte le differenze tra due monete per spiegare che è insensato pensare che l'adozione delle criptovalute si sia fermata con il recente crollo dei prezzi.

"A lungo termine, il futuro è più luminoso che mai; c'è più consapevolezza, c'è più adozione, ci sono più cose che accadono in tutto il mondo", ha dichiarato, continuando:

"Certo che sono incredibilmente ottimista sull'intero ecosistema delle criptomonete."

Le parole di Ver arrivano in un momento in cui BTC, la sua adorata BCH e la nuova arrivata BCH SV continuano a perdere valore.

Mentre il BTC si è lievemente ripreso dal minimo annuale di 3.500$ registrato il mese scorso, BCH si aggira sui 140$, il prezzo più basso sin dal suo lancio nell'agosto 2017.

Quando gli viene chiesta un'opinione sul discutibile hard fork di BCH, che il 15 novembre ha generato due chain in competizione tra di loro, Ver non si lascia andare a critiche particolari:

"Credo che ci sia il bisogno di costruire un'economia basata sull'effettivo utilizzo delle criptovalute come valute, anziché solo su un mucchio di speculatori che... speculano", e ha aggiunto:

"...Questo è l'obiettivo di Bitcoin Cash, sia della fazione SV che della controparte ABC, e auguro buona fortuna a tutte le criptovalute che stanno cercando di portare più libertà economica al mondo."

Ad agosto, gli sviluppatori di BCH hanno rilasciato Wormhole, un protocollo pensato per permettere ai vari progetti di emettere i propri token sulla blockchain di BCH, come alternativa a quella di Ethereum (ETH).