Blogger di criptovalute trovato morto nel suo appartamento a San Pietroburgo

Secondo fonti locali, l'investitore e blogger russo Pavel Nyashin è stato trovato morto nel suo appartamento di San Pietroburgo.

A gennaio, il ventitreenne era stato aggredito nella sua abitazione a Leningrado da alcuni uomini incapucciati che gli rubarono 24 mln di rubli (circa 425.000$) in contanti, dopo che Nyashin si era vantato online del denaro guadagnato grazie alle criptovalute.

Dopo l'attacco, decise di trasferirsi insieme a sua madre in un appartamento situato nella zona est di San Pietroburgo, dove è stato trovato morto oggi. Sembrerebbe non sia stato rilevato alcun segno d'infrazione.

L'ultimo video caricato sul suo popolare canale YouTube, incentrato sul trading di criptovalute, risale a tre mesi fa.

È stata aperta un'indagine per chiarire le circostanze del decesso.

Sempre in Russia (precisamente a Mosca) fu rapito a febbraio Yury Mayorov, creatore della criptovaluta PRISM, al quale sono stati rubati 300 BTC (che al tempo valevano circa 3 mln di dollari), 20.000$ in contanti e tre iPhone.