Samsung produce i chip ASIC per il nuovo miner di Bitcoin di Halong

In un tweet del 10 aprile, Il distributore di apparecchiature di mining MyRig ha rivelato che il gigante dell'elettronica Samsung è il produttore dei chip ASIC utilizzati da Halong Mining per realizzare i propri miner di Bitcoin (BTC).

Martedì, MyRig ha twittato un'immagine di un rappresentante della società con in mano una lastra di semiconduttore utilizzata nella produzione di circuiti integrati. L'azienda ha dichiarato che servisse per realizzare gli "Halong Mining DragonMint T1", e che fosse prodotta da Samsung.

A gennaio, Samsung ha rivelato di aver aperto delle fabbriche per la produzione di ASIC (Application-Specific Integrated Circuit) in Cina. Un chip ASIC è un componente hardware progettato per minare criptovalute basate su un algoritmo di hashing specifico.

Halong Mining, fondata a dicembre del 2016, sostiene che il DragonMint T1 sia "il miner di bitcoin più efficiente al mondo, grazie ai suoi 16TH/s e alla tecnologia AsicBoost". Al momento, il dispositivo non è ancora disponibile per l'acquisto.

L'utente di Twitter CobraBitcoin sostiene che un giorno l'attività della compagnia si rivelerà "una delle più grande truffe del settore":

CobraBitcoin ha anche criticato il modo in cui l'attrezzatura viene rilasciata e spedita, sostenendo che l'azienda venda "miner inesistenti".

Alcuni clienti insoddisfatti si sono sfogati su Reddit, lamentandosi del fatto di dover ordinare un minimo di 5 miner in una volta sola, dell'assistenza clienti inadeguata e dei lunghi tempi di spedizione.

Tuttavia, alcuni sembrano apprezzare i prodotti della compagnia:

Qualche settimana fa, Bitmain ha messo in vendita il miner ASIC Ethash, definendolo "il miner ASIC di Ethereum più potente ed efficiente del mondo". Alcuni membri della comunità di Ethereum (ETH) hanno suggerito di effettuare un hard fork del protocollo ETH per invalidare l'uso di tali dispositivi.