Il governo sudcoreano promuove un Hackathon Blockchain per ricevere nuove idee

La Corea del Sud continua la promuovere la ricerca blockchain, annunciando un hackathon per far arrivare nuove idee dal pubblico.

Nato da un'idea della Korea Internet & Security Agency (KISA) e della Korea IT Industry Promotion Agency (KIPA), l'evento si svolgerà a fine novembre nell'ambito della "Blockchain Promotion Week" sponsorizzata dallo stato.

A sostenere il progetto è anche il Ministero delle Scienze e delle Telecomunicazioni, che ha avviato un programma di sensibilizzazione che durerà per tutto il 2019.

Secondo il sito di notizie Money Today l'hackathon si concentrerà su "risolvere problemi sociali e innovare servizi pubblici e privati ​​attraverso la tecnologia blockchain e lo sviluppo di app decentralizzate (DApps) [...] per migliorare l'efficienza del settore pubblico e privato, fornendo benefici a livello nazionale."

La squadra vincitrice riceverà un premio del valore di 100 milioni di won (circa 90.000$). Il termine per l'invio delle domande è il 28 settembre.

"L'utilizzo della tecnologia blockchain porterà a un cambiamento innovativo nella vita delle persone", scrive Money Today citando il direttore della KISA Kim Seok-hwan:

"Partecipando a questo concorso, tutti avranno l'opportunità di dare il loro contributo."

Come segnalato da Cointelegraph qualche settimana fa, a settembre partirà un'iniziativa di formazione giovanile del Ministero. Durante il corso, della durata di sei mesi, i partecipanti acquisiranno una formazione lavorativa nelle aziende che operano nel settore blockchain.

Nei prossimi anni arriveranno inoltre importanti investimenti da parte dello stato, che ha stanziato oltre 5000 miliardi di won (circa 4,4 mld di dollari) destinati all'industria blockchain.