Seoul investirà oltre un miliardo di dollari in start-up operanti nel settore blockchain e fintech

Il Governo Metropolitano di Seoul ha annunciato di voler investire entro il 2022 oltre un miliardo di dollari in start-up operanti nel settore blockchain e fintech: lo rivela un comunicato ufficiale pubblicato in data 18 febbraio.

Stando al documento, la città pianifica di sfruttare il "Fondo di Seoul per la Crescita dell'Innovazione" per finanziarie aziende promettenti che tuttavia faticano a raccogliere denaro. Il fondo, lanciato lo scorso anno, si concentrerà principalmente sulle start-up dell'industria blockchain e fintech.

Il Governo Metropolitano di Seoul ha sottolineato che l'investimento medio per le nuove compagnie a Londra o nella Silicon Valley è di circa 6-7 milioni di dollari, mentre in Corea soltanto di 1,1 milioni. Jo In-dong, a capo del Dipartimento per le Politiche Economiche della città, ha affermato:

"Gli investimenti per start-up innovative saranno il fondamento della crescita imprenditoriale: in tal modo sarà possibile promuovere l'innovazione nella nostra società. [...] Espanderemo il nostro investimento per stimolare il mercato delle start-up, dando vita ad un ecosistema competitivo."

A gennaio, il Governo Metropolitano di Seoul aveva annunciato la creazione del Seoul Blockchain Governance Team, comprendente 100 membri di età compresa fra i 21 e i 77 anni, il cui scopo sarà quello di studiare il potenziale della tecnologia blockchain in varie applicazioni di natura governativa.

Ad ottobre, il sindaco di Seoul aveva svelato un piano quinquennale per promuovere lo sviluppo del settore blockchain nella città. Il progetto, intitolato "Blockchain City of Seoul", comprende svariate misure per incentivare l'educazione dei cittadini e la realizzazione di iniziative legate all'industria blockchain.