Square Cash aggiunge una funzione per l'acquisto e la vendita di BTC per gli utenti del Wyoming e presto anche per quelli dello stato di New York

L'app Square Cash, un'applicazione per dispositivi mobili inizialmente pensata per lo scambio di denaro fiat, ha reso disponibile per gli utenti del Wyoming la funzione di acquisto e vendita di Bitcoin (BTC) introdotta a febbraio. Secondo quanto riferito, la società starebbe lavorando anche per ampliare la funzionalità ai residenti dello stato di New York.

I clienti negli stati di Wyoming, New York, Georgia e Hawaii erano stati originariamente esclusi dall'opzione dell'app, a causa delle severe normative statali.

La società ha annunciato in un tweet del 12 marzo di aver reso disponibili le transazioni Bitcoin per gli utenti del Wyoming. In risposta a un commento che chiedeva informazioni sulla disponibilità dell'opzione a New York, Cash App ha risposto che "ci stanno lavorando:"

 

Per poter lavorare nel settore delle criptovalute a New York, un'azienda deve prima acquisire una licenza BitLicense, introdotta da una controversa legislazione del 2015 che ha scatenato la fuga delle compagnie di criptovalute dallo stato.

Square Cash non ha ancora confermato di aver effettivamente fatto domanda per ottenere una BitLicense.

Questa notizia arriva proprio il giorno dopo che lo stato del Wyoming ha creato una nuova classe di asset che definiscono le criptovalute come "utility token". Ciò significa che gli sviluppatori e i venditori di token non devono rispettare le leggi statali sulle security a condizione che i loro token non vengano commercializzati come investimento e siano utilizzati solo per lo scambio di beni e servizi.