Nel secondo trimestre Square ha raddoppiato i propri profitti in Bitcoin

Grazie alla propria applicazione Cash App, nel secondo trimestre la società di pagamenti Square ha generato un profitto di 125 milioni di dollari in Bitcoin (BTC).

Square ha rilasciato tali informazioni in una lettera indirizzata agli azionisti, nella quale discute dei risultati recentemente conseguiti dalla compagnia. Questo improvviso incremento delle entrate, spiega l'azienda, è probabilmente legato alla notevole crescita registrata negli ultimi mesi da Bitcoin.

All'interno del proprio resoconto sul primo trimestre dell'anno, pubblicato a maggio, la compagnia aveva rivelato un profitto in Bitcoin pari a 65,5 milioni di dollari. Questo significa che Square ha quasi raddoppiato le proprie entrate in BTC rispetto al trimestre precedente.

Square punta su Bitcoin

Recentemente Steve Lee, Project Manager di Square Crypto, la divisione di Square dedicata al settore delle criptovalute, ha rilasciato una serie di commenti che confermano il forte interesse che la compagnia ripone in Bitcoin:

"Siamo molto, molto favorevoli a Bitcoin. Questa criptovaluta rappresenta la maggior parte del nostro lavoro. Detto ciò, siamo disposti a considerare anche altri casi d'utilizzo e tecnologie complementari a Bitcoin."

Nel 2019, il valore delle azioni di Square (SQ) è aumentato del 56%: hanno iniziato l'anno a 57,20$, e vengono attualmente scambiate per circa 81$. Nello stesso periodo, il prezzo di Bitcoin è aumentato di oltre il 150%.