Starbucks collaborerà con Microsoft per il tracciamento tramite blockchain della produzione di caffè

La celebre catena statunitense Starbucks ha stretto una partnership con il colosso della tecnologia Microsoft, al fine di utilizzare il suo Azure Blockchain Service per il tracciamento della produzione di caffè: lo rivela il portale d'informazione GeekWire all'interno di un recente articolo.

L'iniziativa "bean to cup" di Starbucks era già stata annunciata lo scorso anno: la compagnia collaborerà con gli agricoltori di Costa Rica, Colombia e Rwanda per la realizzazione di un sistema di tracciamento del caffè basato sulla tecnologia blockchain. Questo nuovo servizio consentirà ai clienti di monitorare la produzione delle proprie bevande, offrendo al tempo stesso agli agricoltori nuove opportunità economiche.

Starbucks sottolinea inoltre che il programma pilota sarà totalmente open source, e che i risultati dell'esperimento verranno resi pubblici.

Ma non si tratta dell'unica iniziativa congiunta fra Starbucks e Microsoft. Durante la conferenza Microsoft Build 2019, attualmente in corso a Seattle, le due aziende hanno infatti svelato molti altri potenziali progetti per il futuro: fra questi un sistema di ordinazione drive-in predittivo, o l'installazione di svariati dispositivi Internet-of-Things (IoT) all'interno dei locali.

Il lancio dell'Azure Blockchain Service di Microsoft è stato annunciato la scorsa settimana. Si tratta di una nuova piattaforma Blockchain-as-a-Service (BaaS) che mira a semplificare creazione, gestione e utilizzo delle reti blockchain da parte delle aziende.

Questa settimana, alcune voci di corridoio hanno svelato che Starbucks potrebbe presto accettare pagamenti in Bitcoin (BTC), in seguito ad una collaborazione con la piattaforma di trading Bakkt