Bitcoin e blockchain raggiungeranno il loro vero potenziale tra dieci anni, ha dichiarato il cofondatore di Apple Steve Wozniak

Steve "Woz" Wozniak, cofondatore di Apple, ha espresso pareri estremamente positivi sulle criptovalute e sulla tecnologia blockchain durante il suo discorso d'apertura al WeAreDevelopers World Congress 2018 di Vienna, in Austria.

Stando ad un resoconto pubblicato in data 16 maggio da Cointelegraph auf Deutsch, Wozniak considera la blockchain "un'idea fantastica". Ha poi aggiunto:

“[La blockchain] sarà la prossima rivoluzione informatica".

Wozniak è tuttavia convinto che criptovalute e blockchain raggiungeranno il loro vero potenziale solo tra dieci anni. Un pensiero simile è stato recentemente espresso anche da Jack Dorsey, CEO di Twitter, secondo il quale il Bitcoin diverrà in futuro l'unica valuta utilizzata al mondo.

Questa non è la prima volta che Steve Wozniak rilascia commenti positivi sulla blockchain. Durante la conferenza Money20/20 di Las Vegas, ad ottobre dello scorso anno, l'uomo ha addirittura affermato che il Bitcoin è migliore dell'oro e del dollaro statunitense. A suo parere il più grosso vantaggio del Bitcoin rispetto al denaro tradizionale è la sua quantità limitata: non può essere semplicemente stampato dalle banche.

Ciononostante Wozniak ha ammesso di aver venduto tutti i propri Bitcoin, tranne che per un unico token. "Non voglio essere un investitore e star a guardare continuamente i prezzi", ha spiegato.