Il prezzo di The Sandbox (SAND) non è diminuito nonostante il più ampio sentiment negativo del mercato nelle ultime 24 ore. Al contrario, l'altcoin ha registrato una ripresa: i trader hanno interpretato le sue recenti partnership di alto profilo come una dimostrazione delle solide basi del progetto.

SAND è salito del 10,23% a 3,38 dollari alla chiusura UTC del 27 gennaio, seguito da un altro picco del 5,42% a 3,57 dollari venerdì. Al contrario, Bitcoin (BTC) è sceso dell'1,41% nello stesso lasso di tempo.

Grafico giornaliero del prezzo di SAND/USD. Fonte: TradingView

Boom d'adozione per SAND

I trader hanno deciso di aumentare la loro esposizione a SAND dopo che The Sandbox ha annunciato la partnership con il rapper americano Snoop Dogg e la grande etichetta discografica Warner Music.

Il 27 gennaio, Snoop Dogg ha twittato un teaser di quella che sembrava essere la sua prossima collezione di token non fungibili (NFT), chiamata "Snoop Avatars". Il rapper ha inoltre suggerito che i suoi avatar sarebbero stati integrati nel metaverso di The Sandbox:

"Presto arriverà qualcosa di grande. Tieniti aggiornato. @TheSnoopAvatars  @TheSandboxGame"

Più tardi, nella stessa giornata, Sandbox ha annunciato che avrebbe creato un parco a tema musicale e una sala concerti all'interno del suo metaverso con l'aiuto di Warner Music. L'azienda ha inoltre dichiarato che gli artisti di Warner Music interagiranno virtualmente con i loro fan e genereranno flussi di entrate reali.

"Stiamo modellando Sandbox come una destinazione di intrattenimento divertente dove creatori, fan e giocatori possono godere di esperienze immersive di prima qualità ed essere più strettamente connessi ai loro artisti musicali preferiti attraverso gli NFT", ha spiegato a Cointelegraph Sebastien Borget, chief operations officer e co-fondatore di The Sandbox.

Ovviamente, le partnership di alto profilo hanno aumentato le prospettive per SAND di trovare più acquirenti in futuro. Questo è dovuto al ruolo del token come bene primario all'interno del metaverso di The Sandbox — l'asset viene infatti usato come mezzo di scambio, di governance e di staking. Il 27 gennaio SAND ha avuto prestazioni di gran lunga migliori rispetto al resto del mercato.

Qual è il prossimo passo per SAND?

L'ultima ondata di acquisti è apparsa in linea con il recupero altalenante delle crypto iniziato il 24 gennaio.

Tra il suo minimo del 22 gennaio ed il massimo del 28 gennaio, il mercato delle criptovalute ha aggiunto oltre 150 miliardi di dollari alla sua valutazione netta. SAND, che ha recuperato insieme agli altri asset, ha toccato il fondo arrivando 2,56 dollari e poi ha continuato il rally crescendo di oltre il 40% in soli quattro giorni.

Grafico giornaliero del prezzo di SAND/USD. Fonte: TradingView

Dopo il bounce, il prezzo di SAND ha confermato la sua media mobile esponenziale a 200 giorni (EMA a 200 giorni; l'onda blu nel grafico sopra) come supporto provvisorio. Se l'euforia creatasi attorno la partnership tra Snoop Dogg e Warner Music dovesse essere sostenuta, Sand probabilmente continuerà il suo slancio in alto verso la EMA a 50 giorni (l'onda rossa) vicino a $4.50.

Nel frattempo, l'analista di mercato indipendente Cantering Clark ha dubitato dell'ipotesi rialzista, ricordando che il pump di SAND avrebbe potuto rappresentare una "utile uscita per gli holder" prima di una potenziale continuazione ribassista.