Nel mondo sono ora presenti oltre 5.000 sportelli automatici di Bitcoin

Nel mondo, il numero di sportelli automatici di Bitcoin (BTC) ha per la prima volta superato le 5.000 unità: lo rivelano i dati raccolti dalla piattaforma CoinATMRadar. Questi dispositivi consentono agli utenti di acquistare o vendere la criptovaluta, e alcune macchine offrono entrambi i servizi contemporaneamente.

Si tratta di un settore in continua crescita. Soltanto queste mese sono stati installati ben 150 nuovi sportelli automatici, circa 6 al giorno. Gli Stati Uniti sono il paese con il maggior numero di macchine (3169), seguiti da Canada (680) e Austria (263). General Bytes ha recentemente superato Genesis Coin, divenendo il principale produttore di questi dispositivi.

A gennaio Coinme, produttore statunitense di sportelli automatici per criptovalute, ha stretto una collaborazione con Coinstar, azienda specializzata in macchine per il conteggio di monete e banconote, al fine di vendere Bitcoin in tutti i distributori Coinstar. Al tempo Neil Bergquist, CEO e fondatore di Coinme, aveva commentato:

"Grazie agli sportelli Coinstar, Bitcoin è ora disponibile persino nel proprio negozio d'alimentari sotto casa. Tale offerta renderà ancora più semplice per i consumatori partecipare a questa nuova e dinamica economia."

A settembre dello scorso anno, la società di ricerca ResearchandMarkets.com ha previsto che entro il 2023 il settore dei distributori automatici di criptovalute raggiungerà un valore complessivo di 144,5 milioni di dollari, grazie ad un tasso di crescita annuale del 54,7%.