BTC, XEM, BSV, ETH, BNB: Panoramica delle migliori cinque criptovalute della settimana, 29 aprile

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

Questa settimana sono state le altcoin a guidare la crescita dei mercati, mentre Bitcoin (BTC) sembra essere rimasto indietro: dopo movimenti tanto positivi, è naturale che i trader confermino i propri profitti. Precedentemente le altcoin avevano registrato delle notevoli contrazioni, mentre Bitcoin era riuscito a mantenere saldamente il prezzo: la sua dominance è gradualmente aumentata dal 50% di inizio mese all'attuale 54,5%.

Durante i periodi di crisi, gli investitori tentano di trovare rifugio in Bitcoin. Dopo il recente scandalo legato all'exchange di criptovalute Bitfinex, i trader hanno infatti convertito i propri Tether (USDT) in Bitcoin. Nonostante entrambe le aziende abbiano prontamente pubblicato una dichiarazione congiunta, nella quale negano di aver compiuto alcun tipo di irregolarità, gli investitori preferiscono non correre rischi.

Eventi di questo tipo offrono alle società di brokeraggio tradizionali l'opportunità di avvicinarsi al settore, offrendo un servizio che possa garantire maggiori sicurezze. Pare che anche E*Trade Financial Group, una delle piattaforme di trading in rete più importanti al mondo, si stia preparando al lancio di una nuova piattaforma per l'acquisto e la vendita di criptovalute: inizialmente l'azienda offrirà soltanto Bitcoin ed Ethereum (ETH), ma in futuro il servizio verrà ampliato anche ad altre monete digitali.

BTC/USD

Per la prima volta da ottobre 2015, questa settimana Bitcoin ha completato un crossover rialzista. Questo movimento potrebbe indicare un'inversione del trend.

Molti considerano Bitcoin l'oro digitale, ma un sondaggio recentemente condotto in Europa ha scoperto che soltanto il 49% dei cittadini crede che BTC continuerà ad esistere fra dieci anni. Le criptovalute dovranno evolversi ulteriormente, per diventare maggiormente accessibili ad un pubblico non esperto di tecnologia.

BTC

Nelle ultime tre settimane, la coppia BTC/USD è rimasta sopra il livello del breakout a 4.914,11$. Ma i rialzisti faticano a spingere il prezzo al di sopra della prossima resistenza importante, posizionata a quota 5.900$.

Attualmente la SMA a 50 settimane rappresenta un ostacolo. Nel caso in cui i rialzisti riuscissero a difendere nuovamente il supporto a 4.914,11$ durante la prossima contrazione, indicherebbe un forte desiderio d'acquisto ai livelli inferiori e che la moneta potrebbe rimanere range bound per qualche altra settimana. Un consolidamento a questi livelli è nel complesso un buon segno.

Un rimbalzo dai livelli correnti o da quota 4.914,11$ potrebbe tuttavia estendersi fino a 5.900$. Sotto i 4.914,11$, la moneta potrebbe scivolare fino alla SMA a 20 settimane, e sotto ancora a 4.255$.

XEM/USD

Quando tutte le principali criptovalute mostrano movimenti giornalieri negativi, il rischio di un ribasso generale del mercato aumenta. Nonostante una contrazione settimanale del 9%, Nem (XEM) è stata una delle criptovalute più performanti. Quali saranno i movimenti futuri?

XEM

La ripresa della coppia XEM/USD ha incontrato un ostacolo alla resistenza a 0,07790717$. Il prezzo si trova in fase di correzione da ben tre settimane. I rialzisti stanno tentando di difendere il supporto a 0,060$, e sotto ancora a 0,053$: se questi livelli venissero infranti, potremmo assistere ad un nuovo test dei minimi.

Al contrario, in caso di rebound da quota 0,060$, i rialzisti tenteranno nuovamente di oltrepassare la resistenza a 0,07790717$. In caso di successo, la crescita potrebbe estendersi fino alla SMA a 50 settimane, e sopra ancora a 0,13$. La criptovaluta non ha ancora formato un reversal setup, pertanto la nostra opinione rimane al momento negativa.

BSV/USD

Ultimamente Bitcoin SV (BSV) ha fatto molto parlare di sé, in quanto la criptovaluta è stata rimossa da numerosi exchange. Dopo il crollo iniziale, i prezzi sembrano essersi stabilizzati. 

BSV

Da parecchie settimane la coppia BSV/USD veniva scambiata all'interno di un range compreso fra 102,580$ e 58,072$. Tre settimane fa il prezzo è scivolato dalla cima del range, dopodiché la moneta ha dovuto affrontare ulteriori vendite a causa delle notizie negative.

I ribassisti hanno spinto il prezzo al di sotto del limite inferiore a 58,072$. Attualmente i rialzisti stanno tentando di ottenere una ripresa dal supporto psicologico a 50$: se riuscissero a far tornare la moneta all'interno del range, nelle prossime settimane potremmo assistere ad un consolidamento fra i 58,072$ e i 102,580$,

Se, al contrario, i ribassisti spingessero la valuta sotto il supporto a 50$, un nuovo test del minimo a 38,528 diverrebbe possibile.

ETH/USD

Vitalik Buterin, cofondatore di Ethereum, ha proposto l'introduzione di ricompense di staking maggiori una volta che il protocollo della rete passerà definitivamente a Proof of Stake (PoS). 

Per quanto riguarda le altre notizie, Samsung pianifica di sviluppare una blockchain basata su Ethereum, nonché un nuovo token chiamato Samsung Coin.

ETH

La coppia ETH/USD è nuovamente tornata al livello di breakout, a 167,32$: si tratta di un segnale negativo. Annulla infatti il breakout rialzista dal pattern a triangolo ascendente. In basso, il prossimo supporto è posizionato a 144,78$. Se anche questo venisse infranto, il declino potrebbe estendersi fino alla trendline del triangolo ascendente.

Se, al contrario, la moneta ottenesse un rebound dal supporto a 144,78$, i rialzisti potrebbero nuovamente tentare il superamento dei 167,32$. In caso di successo, la prossima resistenza si troverebbe a 187,98$: sopra di essa, potremmo assistere ad una veloce impennata verso l'alto verso quota 251,64$. 

BNB/USD

Launchpad di Binance ha completato con successo la vendita del token Matic Network (MATIC) attraverso il suo nuovo sistema a lotteria. L'azienda ha inoltre completato il lancio del suo exchange decentralizzato, Binance DEX.

BNB

La coppia BNB/USD ha quasi registrato nuovi massimi storici. La coppia sta ora affrontando delle vendite alla resistance line del wedge pattern, ma per il momento la contrazione è stata minima. Questo mostra che i trader sono disposti ad acquistare anche i più piccoli ribassi.

Se la coppia rimarrà al di sopra della uptrend line del wedge, potrebbe entrare in un periodo di consolidamento della durata di qualche settimana, al termine del quale prevediamo un nuovo tentativo da parte dei rialzisti di raggiungere nuovi massimi storici. In caso di successo, è probabile che nuovi acquirenti si interesseranno a questa moneta.

La nostra visione positiva verrebbe invalidata nel caso in cui i ribassisti riuscissero a spingere la criptovaluta al di sotto della uptrend line del wedge. Un breakdown dal wedge rappresenterebbe un movimento estremamente negativo, che potrebbe portare ad un crollo alla EMA a 20 settimane.

I dati di mercato sono forniti dall'exchange HitBTC. I grafici per le analisi sono forniti da TradingView.