Turchia: Takasbank annuncia una piattaforma blockchain per il trading dell'oro

Takasbank ha annunciato la sua piattaforma basata su blockchain per il trading di oro fisico.

Soprannominato BiGA, il nuovo progetto di Takasbank permetterà di trasferire l'oro fisico conservato alla Borsa di Istanbul (BIST) attraverso delle unità d'oro digitalizzate su una blockchain. La banca ha annunciato l'iniziativa il 6 settembre.

Il valore di tali unità, assimilabili ai token delle stablecoin basate su asset fisici, è ancorato a quello dell'oro. Secondo il sito web, un BiGA sarà equivalente al valore di un grammo d'oro.

Impegnata anche la seconda banca più grande della Turchia

Secondo il comunicato stampa, Takasbank ha avviato il progetto nel 2018 e ha completato con successo dei progetti pilota con una serie di società finanziarie e banche locali, tra cui Ziraat Bankası - la seconda banca più grande della Turchia - VakıfBank, Albaraka Turk, Garanti BBVA e Kuveyt Turk.

Takasbank ha sottolineato la riservatezza delle transazioni sulla piattaforma BiGA, affermando inoltre che il processo di trasferimento potrà essere controllato dalle autorità.

Secondo il sito web del progetto, la banca fornirà agli utenti un wallet su cui archiviare i token, che potranno essere anche utilizzati come metodo di pagamento per l'e-commerce.

Fondata nel 1988, Takasbank è la principale camera di compensazione e regolamento della Turchia, e svolge anche il ruolo di controparte centrale per determinati mercati BIST designati dall'agenzia di vigilanza e regolamentazione finanziaria locale, il Capital Markets Board.

Lo scorso anno, BIST ha sviluppato un database clienti basato su blockchain in collaborazione con Takasbank e il Central Securities Depository del Paese.

Nel luglio del 2019, l'adozione della tecnologia blockchain è stata elencata dal governo turco come un aspetto importante della roadmap economica 2019-2023.