Due exchange superano temporaneamente Binance nella classifica di CMC, ma i loro volumi potrebbero essere falsi

Nel corso della giornata di ieri, gli exchange di criptovalute Bit-Z e LBank hanno improvvisamente superato Binance nella classifica dei volumi di scambio su CoinMarketCap. Uno studio recentemente pubblicato da The TIE afferma tuttavia che gran parte di questi volumi potrebbero essere falsi.

Al momento della stesura di questo articolo, Bit-Z mantiene la quinta posizione su CMC. I dati raccolti da The TIE suggeriscono tuttavia che il reale volume mensile della piattaforma sia in realtà soltanto lo 0,79% di quanto riportato. Lo stesso vale per LBank, attualmente al decimo posto, i cui volumi effettivi sarebbero circa lo 0,9%.

Per calcolare le cifre reali, i ricercatori hanno determinato la media dei volumi di scambio per ogni visitatore di piattaforme consolidate come Binance, Coinbase Pro, Poloniex, GeminiKraken, moltiplicando poi tale cifra per il numero di utenti mensili di Bit-Z e LBank.

"Abbiamo selezionato questi exchange per il loro ampio utilizzo fra le istituzioni, la ottima reputazione nel mercato, e perché i dati sulle visualizzazioni appaiono coerenti con i volumi di scambio dichiarati", spiega The TIE.

Ciononostante, il mero numero di visualizzazioni sul portale in rete non prende in considerazione i sistemi Application Programming Interface (API) e i trade effettuati su applicazioni mobile:

"Il resoconto presenta delle chiare limitazioni, ma il nostro obiettivo era quello di segnalare questi exchange estremamente sospetti e avviare una discussione nella comunità su wash trading, transaction mining e liquidità"

A luglio dello scorso anno, CoinMarketCap aveva apportato alcune modifiche all'algoritmo che regola come gli exchange di criptovalute vengono elencati sulla piattaforma, alla luce di alcune perplessità legate all'esattezza dei dati sui volumi di scambio. Pare tuttavia che in questo caso il nuovo sistema non sia riuscito a filtrare la falsificazione dei dati.

Questo mese The Tie ha pubblicato un'altra ricerca dedicata agli exchange di criptovalute, svelando che quai il 90% dei volumi di scambio potrebbe essere incorretto:

"Se ogni exchange registrasse in media i medesimi volumi di Coinbase Pro, Gemini, Poloniex, Binance e Kraken per ogni visitatore, il reale volume di scambio dei primi 100 exchange dovrebbe essere di circa 2,1 miliardi al giorno. Attualmente questa cifra oscilla invece attorno ai 15,9 miliardi."