SoftBank lancia un servizio di pagamenti mobile cross-carrier basato su blockchain e RCS

Il colosso giapponese SoftBank sta sviluppando un servizio di pagamento mobile cross-carrier basato su blockchain. Lo ha annunciato la società in un comunicato stampa ufficiale pubblicato il 12 settembre.

Lo sviluppo della nuova proof-of-concept (PoC) di SoftBank è stato annunciato in collaborazione con altre due società che lavorano nel settore blockchain, TBCASoft e Synchronoss Technologies, provider di servizi e piattaforme di cloud, messaggistica e Internet of Things (IoT).

Il servizio di pagamento mobile sarà basato sullo standard Rich Communication Services (RCS) e sulla piattaforma blockchain cross-carrier di TBCASoft. Esso consentirà agli utenti di completare trasferimenti di denaro peer-to-peer a livello globale, nonché di effettuare acquisti interni direttamente dal proprio dispositivo, tramite l'app wallet di RCS o un servizio di messaggistica tradizionale come SMS o e-mail.

Secondo il comunicato, SoftBank, maggiore azionista di Uber, ha collaborato con TBCASoft per sviluppare una piattaforma denominata Cross-Carrier Payment Service (CCPS), che ha l'obiettivo di potenziare i servizi di pagamento mobile delle compagnie di telecomunicazioni di tutto il mondo. Synchronoss ha fornito una piattaforma di comunicazione multicanale che combina messaggi di testo (SMS), e-mail e RCS. La piattaforma è stata lanciata all'inizio del 2018.

Il vice presidente di Softbank Takeshi Fukuizumi ha affermato che questo nuovo servizio di pagamento cross-carrier consentirà ai gestori di operare "su una scala che in precedenza era disponibile solo ai grandi brand".

Secondo il CEO e presidente di Synchronoss Glenn Lurie, il servizio "rivoluzionerà l'attuale mercato dei pagamenti mobile". Lurie ha inoltre osservato che SoftBank è "in prima linea nel portare sul mercato nuove tecnologie all'avanguardia".

Il 10 agosto, Cointelegraph ha segnalato che la startup blockchain Zulu Republic ha lanciato una piattaforma per effettuare transazioni Litecoin (LTC) tramite Telegram e, in futuro, tramite semplici SMS.

Ad agosto, la società statunitense Intuit ha brevettato un sistema di elaborazione di pagamenti Bitcoin (BTC) tramite SMS. Qualche mese prima, Intuit aveva stretto una partnership con BitPay per consentire ai loro clienti aziendali di pagare le proprie fatture in Bitcoin.