CME Group, in collaborazione con Crypto Facilities, lancia due indici sul prezzo di Ethereum

Stando all'annuncio ufficiale pubblicato in data 14 maggio, il Chicago Mercantile Exchange (CME Group), in collaborazione con Crypto Facilities, un exchange britannico di beni digitali specializzato in future sui Bitcoin, ha lanciato il "CME CF Ether-Dollar Reference Rate" e il "Real Time Index". Questi indici offriranno agli utenti accesso al valore in tempo reale dell'Ether (ETH) in dollari statunitensi.

Il CME CF Ether-Dollar sarà un "tasso normalizzato di riferimento ed un indice dello spot price", è possibile leggere all'interno del comunicato stampa. Entrambi i tassi di cambio verranno calcolati da Crypto Facilities, basandosi sulle transazione e sugli order book degli exchange di criptovalute Bitstamp e Kraken. CME Group sottolinea che "il controllo dei prodotti verrà gestito da un comitato esterno, che stabilirà un codice di condotta e organizzerà riunioni per esaminare le pratiche standard". CME continua poi affermando:

"I prodotti includono un indice spot price chiamato 'CME CF Ether Dollar Real Time Index', indicato con ETH_RTI_USD, ed un tasso di riferimento chiamato 'CME CF Ether Dollar Reference Rate', indicato con ETH_RR_USD. L'ETH_RTI_USD è un indice in tempo reale del prezzo in dollari statunitensi di un Ether, pubblicato una volta al secondo 24 ore al giorno e 365 giorni l’anno. L’indice offre trasparenza sul prezzo dell’Ether in dollari, in tempo reale. ETH_RR_USD è invece un tasso di riferimento del prezzo in dollari statunitensi di un Ether alle 16:00 al fuso orario di Londra."

Tim McCourt, Managing Director e Global Head of Equity Products and Alternative Instruments di GME Group, ha spiegato:

“L'Ether Reference Rate e il Real Time Index sono stati progettati per andare incontro alle necessità in continua evoluzione dei mercati. Offrire trasparenza e fonti attendibili per quanto riguarda i prezzi è uno sviluppo fondamentale per gli utenti di Ethereum".

Il trading di future su Bitcoin (BTC) è stato lanciato a dicembre dello scorso anno dal Chicago Board Options Exchange e dal Chicago Mercantile Exchange. Recentemente Crypto Facilities, sotto la supervisione della Financial Conduct Authority del Regno Unito, ha introdotto i primi contratti future regolamentati per ETH.

Questo mese, la Federal Reserve Bank di San Francisco ha pubblicato un articolo nel quale afferma che il crollo del valore del BTC, dopo il picco di 20.000$ raggiunto lo scorso anno, sia stato causato proprio dal trading di future.