Gli analisti di Wall Street abbassano il target price delle azioni di AMD e Nvidia a causa della competizione di Bitmain

Secondo quanto riportato nella giornata di oggi 26 marzo da CNBC, la società di Wall Street Susquehanna ha cambiato il rating della ditta di semiconduttori AMD da neutrale a negativo e ha abbassato la previsione dei prezzi per le azioni del produttore di processori GPU Nvidia, in risposta alla competizione in arrivo dagli ASIC per il mining di Ethereum (ETH) prodotti da Bitmain.

In una nota, l'analista di Susquehanna Christopher Rolland ha riferito ai clienti che Bitmain distribuirà un ASIC per il mining di ETH a partire dal secondo trimestre del 2018, aggiungendo che "Bitmain è probabilmente il più grande fornitore di ASIC, fornendo circa il 70-80% degli ASIC per il mining di Bitcoin, e il primo a commercializzare questo prodotto" e di aver appreso "di almeno altre tre aziende al lavoro su ASIC di Ethereum, tutte in varie fasi di sviluppo".

Secondo Rolland, la preponderanza di miner ASIC di ETC influenzerà negativamente AMD e Nvidia dato che le schede grafiche per il mining ETH costituiscono rispettivamente il 20 e il 10 percento dei ricavi delle due società.

Alla chiusura del mercato di venerdì, il nuovo target price per le azioni AMD è di 7,50$, in calo da 13,00$, quello per le azioni di Nvidia è di 200$, in calo da 215$. Rolland ha osservato che il rating neutrale di Nvidia rimarrà invariato, perché dotata di "un gaming franchise più forte e più durevole che potrebbe aiutarla a farle attraversare questo momento".

Una ricerca pubblicata a febbraio ha evidenziato come Bitman, che opera da soli quattro anni, aveva realizzato tra i 3 e i 4 miliardi di dollari di profitti solo nel 2017, mentre Nvidia, nello stesso periodo, aveva di poco superato i 3 miliardi di dollari, pur essendo sul mercato da ben ventiquattro anni.