L'ultimo brevetto blockchain di Walmart permette a dei robot di condurre spedizioni lungo la catena di distribuzione

Il colosso statunitense Walmart ha presentato un brevetto presso l'U.S. Patent & Trademark Office (USPTO) riguardante un sistema blockchain per le consegne.

Il nuovo brevetto ha l'obbiettivo di fornire una tecnologia capace di eseguire "l'autenticazione sul campo di dispositivi elettronici autonomi" per consentire consegne sicure. Il brevetto specifica che "due dispositivi elettronici autonomi, come droni di consegna o robot autonomi domestici, possono autenticarsi l'un l'altro utilizzando delle procedure di sicurezza qui descritte."

Il brevetto è intitolato "Systems, Devices, and Methods for In-Field Authenticating of Autonomous Robots" ed è stato depositato a gennaio dalla Wal-Mart Stores Inc., con sede nell'Arkansas. Il documento descrive un sistema di gestione di più robot o droni che conducono consegne di pacchi lungo tutta la catena di distribuzione. Le macchine sono progettate per funzionare grazie a dei segnali wireless che permettono di identificare in modo sicuro le identità dei dispositivi elettronici tramite una blockchain.

Secondo la domanda di brevetto, l'implementazione della blockchain sarà utile nel processo di registrazione dei segnali e dei dati di autenticazione, che è considerato il target primario degli hacker:

"Gli aggiornamenti alla blockchain possono comprendere segnali di autenticazione o informazioni di identificazione e uno o più nodi sul sistema possono essere configurati per incorporare uno o più aggiornamenti in blocchi da aggiungere al database decentralizzato."

Walmart ha già fatto domanda per altri brevetti relativi alla tecnologia blockchain. Secondo Investopedia, il potenziamento della tecnologia blockchain viene utilizzato principalmente dai rivenditori per "aiutare Walmart a tenere il passo con i suoi rivali", come Amazon.

Recentemente, Walmart ha richiesto un brevetto riguardante sistemi e metodi per la gestione di dispositivi intelligenti tramite blockchain. La tecnologia consentirebbe agli utenti di personalizzare i livelli di accesso e controllo per vari apparecchi, come i dispositivi di elaborazione portatili.

A metà luglio, la società ha brevettato un sistema di gestione delle consegne che utilizza una blockchain per mantenere gli articoli consegnati al sicuro finché i loro acquirenti non li hanno firmati e ritirati.