Gemelli Winklevoss: le criptovalute rappresentano qualcosa di molto più importante di Facebook e dei social network

Tyler e Cameron Winklevoss, celebri sostenitori del Bitcoin (BTC) e fondatori dell'exchange di criptovalute Gemini, hanno affermato che il misterioso progetto di Facebook apporterà certamente benefici all'industria, ma le monete digitali daranno vita a qualcosa di molto più importante dei social network. Tali dichiarazioni sono state rilasciate durante un'intervista recentemente pubblicata sul quotidiano britannico The Telegraph.

Anni dopo l'ingresso dei gemelli Winklevoss nel settore del Bitcoin, anche Zuckerberg sembra ora interessato a questa industria: pare infatti che Facebook stia segretamente lavorando alla creazione di una nuova moneta digitale, utilizzabile all'interno di WhatsApp, Facebook Messenger e Instagram.

Nella loro intervista con The Telegraph, Cameron ha affermato che il lancio di una stablecoin da parte di Facebook rappresenterebbe uno sviluppo "molto positivo" per l'industria. La medesima opinione è stata espressa anche da Tyler, che ha apprezzato la scelta di Zuckerberg di entrare in questo mercato.

Ciononostante, secondo i due fratelli le criptovalute rappresentano un'innovazione ben più importante e dirompente dei social network. Cameron ha infatti sottolineato che la possibilità di utilizzare monete digitali per trasferire valore e risorse è ben più significativa della condivisione di foto.

A questo Tyler ha aggiunto:

"È uno strumento più potente. La gente vuole comunicare e roba del genere, ma se è possibile pagare le persone e offrire loro valore... è una tecnologia più significativa."

Questo mese Ross Sandler, analista di Barclays, ha affermato che la criptovaluta di Facebook potrebbe generare un profitto di 19 miliardi di dollari entro il 2021.