L'Università di Yale ha investito in un nuovo fondo da 400 milioni di dollari incentrato sulle criptovalute

Secondo quanto riportato in data 5 ottobre da Bloomberg, pare che l'Università statunitense di Yale sia uno degli investitori che ha contribuito alla raccolta di 400 milioni di dollari per la realizzazione di un nuovo fondo incentrato sulle criptovalute.

Tale fondo, denominato "Paradigm", è stato realizzato dal cofondatore di Coinbase Fred Ehrsam, dall'ex collaboratore di Sequoia Capital Matt Huang e da Charles Noyes, che in passato ha lavorato per Pantera Capital.

Già a giugno di quest'anno si era diffusa la notizia che Huang si fosse dimesso da Sequoia proprio per istituire un fondo con Ehrsam.

Citando una fonte anonima, Bloomberg riporta che Yale, la cui dotazione da 30 miliardi di dollari è la seconda più grande degli Stati Uniti tra le istituzioni nel settore dell'educazione, ha investito in Paradigm una somma di denaro imprecisata. Il portale d'informazione rivela inoltre che il 60% degli asset di Yale per l'anno fiscale 2019 saranno destinati a "investimenti alternativi", compresi "capitali di rischio, fondi d'investimento e operazioni di leva finanziaria".

L'obiettivo di Paradigm sarà quello di investire in progetti legati al settore delle criptovalute, nuove blockchain ed exchange di asset digitali.

Questa estate, un gruppo di economisti di Yale ha messo a punto "il primo studio economico completo sulle criptovalute e la tecnologia blockchain", che analizza un gran numero di variabili nel tentativo di prevedere le tendenze dei prezzi. In particolare, tale progetto prende in esame i movimenti di Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH) e Ripple (XRP).