La Electric Coin Company cede il marchio 'Zcash' alla Zcash Foundation

La Electric Coin Company (ECC) ha ceduto il marchio Zcash alla Zcash Foundation. La ECC ha creato e lanciato Zcash (ZEC) nel 2016: il marchio della criptovaluta sarà d'ora in avanti di proprietà di entrambe le istituzioni.

Le negoziazioni vanno avanti da agosto

Stando ad un accordo firmato in data 6 novembre, la Zcash Foundation sarà economicamente responsabile dei costi associati all'assegnazione e alla protezione del marchio.

Annunciando la notizia, la Zcash Foundation ha anche menzionato la presenza di un disaccordo con la ECC riguardo al futuro del marchio. La Foundation sostiene che le negoziazioni con la ECC sono state nuovamente aperte dopo l'incapacità di raggiungere un accordo sulla questione ad agosto di quest'anno, in occasione della conferenza Zcash Community Forum.

Proteggere la comunità da truffe

La ECC ha spiegato che questo accordo sul marchio risulta estremamente importante, in quanto aiuta a proteggere la reputazione della compagnia e a separare un prodotto dall'altro. Il marchio Zcash, sostiene la compagnia, tutela la comunità da potenziali truffe e conferisce potere legale alla governance della blockchain di Zcash.

Secondo la ECC, questa donazione consente di risolvere due problemi di base: onorare e supportare il feedback della comunità di Zcash, nonché decentralizzare ulteriormente l'organizzazione. La Zcash Foundation sottolinea inoltre che questo accordo mantiene validi tutti i precedenti framework legali e aziendali.

Ad ottobre, si è diffusa in rete una versione contraffatta e potenzialmente pericolosa del portafoglio ZecWallet della Zcash Foundation. Questo accordo fra la ECC e la Zcash Foundation mira proprio a prevenire casi come questo.