Comunicati Stampa

Il professore Andros Gregoriou ha condotto una ricerca rivoluzionaria, portando alla creazione di un sistema, decentralizzato e imparziale, per il rating degli asset. È già stato utilizzato per valutare oltre 5.000 criptovalute in tutto il mondo.

Il sistema è basato su tecnologie all'avanguardia come intelligenza artificiale (AI) e machine learning (ML), e offre all'industria delle criptovalute un sistema di rating imparziale e adatto a tale scopo. Combinerà la AI con un protocollo di correzione automatica e un meccanismo di governance eseguito tramite smart contract Turing equivalenti.

Questo consentirà a Evai.io di sfruttare elementi di machine learning per gestire le modifiche al rating. In altre parole, la piattaforma apprenderà, manterrà e decentralizzerà continuamente i rating per produrre le raccomandazioni più imparziali sul mercato.

Su cosa si basa il rating di Evai?

L'esclusivo sistema di classificazione di Evai, detto "The Bridge", tiene conto di sei elementi per generare valutazioni imparziali. Tali fattori sono Liquidità, per misurare la fungibilità di un bene; Rischio sistematico, vale a dire il rischio derivante dal collasso di un intero mercato; Redditività, il potenziale profitto generato da un investimento; Impeto, il tasso di variazione del prezzo di un asset; Peak to End Value Demand, ovvero l'ultimo valore e il prezzo più alto di un asset in un periodo specifico. Questi elementi si combinano per determinare l'aspetto finale e di gran lunga più importante: Investimento.

A differenza di altri servizi di rating centralizzati già presenti sul mercato, Evai incarna gli ideali stessi della decentralizzazione. Allontanandosi dai modelli centralizzati, è possibile evitare qualsiasi tipo di influenza e parzialità: un fattore fondamentale per un sistema di rating realmente equo. Inoltre, Evai è totalmente indipendente: non accetterà mai compensi dalle aziende e dagli investimenti valutati sulla piattaforma.

Il sistema di rating alla base di Evai è ispirato a due importanti saggi di ricerca* pubblicato dal professore Andros Gregoriou, che approfondiscono la Grande Recessione del 2008 ed esaminano gli svantaggi dei sistemi di rating centralizzati.

In particolare, Gregoriou scrisse:

"Il sistema da noi sviluppato all'Università di Brighton è essenziale per il futuro delle criptovalute. Utilizza una combinazione di AI e modelli finanziari tradizionali, così da valutare criptovalute ed exchange.

Questo fornirà a investitori di ogni livello la fiducia necessaria per prendere decisioni intelligenti in merito ai loro investimenti in criptovalute."

Il lancio del modello di rating "The Bridge" basato su tale ricerca è previsto per la fine dell'anno, da parte della società britannica Evai.io. Matthew Dixon, fondatore e CEO della compagnia, ha dichiarato:

"Il rating di Evai sarà rivoluzionario, totalmente automatizzato. Otterrà il rispetto e il riconoscimento del settore delle criptovalute e dell'intera industria finanziaria. Evai realizzerà un ponte fra criptovalute e finanza tradizionale, accelerando l'adozione delle crypto come classe di asset riconosciuta nel mondo degli investimenti."

Andros Gregoriou è professore e ricercatore di finanza presso la Brighton Business School. Ha pubblicato oltre 70 articoli di ricerca su riviste riconosciute a livello internazionale, e lavora come consulente presso la CFA e la Borsa di Londra. La sua leadership di pensiero sulla liquidità verrà ora applicata a 5.000 criptovalute, quotate sulle principali piattaforme di trading di tutto il mondo.

Il token EVAI

EVAI, il token nativo della piattaforma Evai, si basa sullo standard ERC-20 di Ethereum. EVAI funge da incentivo per gli utenti che desiderano contribuire allo sviluppo del sistema di rating. Basato sull'imminente meccanismo di consenso Proof of Stake (PoS) di Ethereum, il token esorterà gli utenti a votare su quali aggiornamenti apportare al protocollo; in altre parole, saranno gli utenti stessi a decidere la direzione e lo sviluppo della piattaforma Evai.

I detentori di EVAI saranno inoltre incentivati ​​a contribuire con idee e informazioni sul mercato, favorendo la continua e progressiva evoluzione del sistema di rating di Evai.

In questo momento Evai.io sta completando i round finali di finanziamento, e pianifica di lanciare la piattaforma per il rating delle criptovalute "Bridge" dopo ottobre di quest'anno.

*(2019) Prospect theory and stock returns - 7 factor pricing model. (2011) Trading frequency and asset pricing on the London Stock Exchange.

Questo è un comunicato stampa sponsorizzato Cointelegraph non sostiene, non è responsabile per e non si prendere carico di contenuti, esattezza, qualità, pubblicità, prodotti o altro materiale presente su questa pagina. I lettori sono tenuti ad effettuare le proprie ricerche prima di portare a termine qualsiasi azione relativa alla compagnia. Cointelegraph non può essere tenuto responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata da, connessa a o dipendente dall’utilizzo di qualunque contenuto, bene o servizio menzionato all’interno dei comunicati stampa.

Notizie correlate

Cointelegraph sbarca in Italia

Matteo Vena
2018-02-08T14:37:05+00:00
12964

Binance Launchpad gestirà la vendita di due nuovi token: BitTorrent e Fetch.AI

Alessio Marino
2019-01-03T13:55:00+00:00
841

Binance abilita l'acquisto di alcune criptovalute con carte di credito Visa e MasterCard

Alessio Marino
2019-01-31T12:00:00+00:00
707

Binance Labs annuncia il progetto Fellowship, finanzierà lo sviluppo di tre progetti open-source

Alessio Marino
2019-04-12T08:30:00+01:00

Bitfinex rimuove 87 coppie di trading per migliorare la liquidità

Felipe Erazo
2020-03-21T10:14:26+00:00

La realtà aumentata arriva sugli NFT con OVR

Cointelegraph Italia
2020-11-25T11:00:00+00:00

Seguici su Twitter